Visto dalla Cina
25.03.2020 - 09:52
 
 
ITALIA
  
Cina-Italia: coronavirus, in arrivo in Toscana team di 14 esperti medici cinesi
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Un team di 14 professionisti medici della provincia orientale cinese del Fujian è partito questa mattina su un volo charter per l'Italia, per aiutare il paese nella lotta contro la pandemia di Covid-19. Secondo quanto riferisce l'agenzia ufficiale di stampa cinese "Xinhua", il team è composto da esperti di diversi ospedali e dal centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) di Fujian, nonché un epidemiologo del Cdc nazionale e uno pneumologo della provincia di Anhui. Gli esperti sono specializzati in settori quali pneumologia, terapia intensiva, malattie infettive, controllo delle infezioni ospedaliere, medicina tradizionale cinese e assistenza infermieristica. I loro compiti includeranno la condivisione di esperienze nella prevenzione e il controllo di Covid-19 con ospedali ed esperti locali e la consulenza terapeutica.
Politica interna
  
Cina: coronavirus, autorità sanitarie sostengono che infezioni asintomatiche non causeranno ulteriore diffusione
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Gli esperti del Centro cinese per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc) hanno affermato che le infezioni asintomatiche da Covid-19 non causeranno un'ulteriore diffusione della malattia. Wu Zunyou, un esperto del Cdc, ha dichiarato a una conferenza stampa tenutasi oggi che le infezioni asintomatiche sono stretti contatti di pazienti Covid-19 che sono risultati positivi attraverso metodi diagnostici di laboratorio durante il loro isolamento. Alcuni rimangono asintomatici fino alla fine del periodo di osservazione, mentre altri vengono inviati in ospedale quando compaiono i sintomi. Secondo Wu, il Cdc cinese afferma che le infezioni asintomatiche Covid-19 non causeranno la diffusione del virus nella società in quanto sono tutti contatti stretti e in isolamento.
  
Hong Kong: coronavirus, due voli charter riporteranno a casa i concittadini ancora in Hubei
Hong Kong, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Il governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong ha iniziato oggi il secondo round di operazioni per riportare a casa oltre 500 residenti Hongkonghesi bloccati nella provincia cinese di Hubei, epicentro dell'epidemia. "Due voli charter sono stati organizzati fra oggi e domani e dovrebbero riportare più di 500 residenti di Hong Kong, principalmente da tre città che si trovano a due o tre ore di auto dalla capitale di Hubei, Wuhan", ha dichiarato il segretario del governo per gli Affari costituzionali e continentali Patrick Nip, che guiderà l'operazione. "A differenza della prima operazione all'inizio di questo mese che ha portato a casa i residenti di Hong Kong principalmente da Wuhan, la seconda operazione si concentrerà sulle tre città di Xianning, Xiaogan e Huangshi, nonché su alcuni residenti di Hong Kong con bisogni urgenti in altre città della provincia", ha aggiunto Nip mentre i primi voli charter stavano per decollare dall'aeroporto internazionale di Hong Kong.
ECONOMIA
  
Cina: entrate fiscali in calo del 9,9 per cento a gennaio e febbraio
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Le entrate fiscali della Cina sono diminuite del 9,9 per cento su base annua a 3.520 miliardi di yuan (circa 496,2 miliardi di dollari) nei primi due mesi del 2020. Lo hanno mostrato i dati ufficiali diffusi dal ministero delle Finanze cinese (Mof). Il governo centrale ha raccolto 1.720 miliardi di yuan (oltre 243 miliardi di dollari) di entrate fiscali, in calo dell'11,2 per cento su base annua, mentre i governi locali hanno registrato un calo delle entrate fiscali dell'8,6 per cento a circa 1.800 miliardi di yuan (254,5 miliardi di dollari) nel periodo gennaio-febbraio, secondo i dati del Mof. Nella ripartizione, le entrate derivanti dall'imposta sul valore aggiunto nazionale nel periodo sono scese del 19 per cento da un anno prima a circa 1.170 miliardi di yuan (165,4 miliardi di dollari), mentre quelle derivanti dall'imposta sul consumo interno sono state pari a 334,6 miliardi di yuan, in calo del dieci percento rispetto all'anno precedente, secondo il ministero.
  
Cina: Banca sviluppo agricolo ha stanziato 3,2 miliardi di dollari a sostegno agricoltura primaverile
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - La Banca di sviluppo agricolo della Cina (Adbc) ha erogato prestiti per 22,67 miliardi di yuan (circa 3,2 miliardi di dollari) a sostegno dell'agricoltura primaverile, secondo una dichiarazione dello stesso istituto di credito. Del totale, 6,92 miliardi di yuan sono stati prestati per mezzi di produzione, semi, fertilizzanti, macchine agricole e scienza e tecnologia agricole. L'Adbc ha implementato tassi di interesse preferenziali per le imprese impegnate nel processo di aratura primaverile nelle principali aree epidemiche e ha impedito il ritiro, l'interruzione o il ritardo dei prestiti. La banca ha stabilito che, per le imprese gravemente colpite dall'epidemia che hanno difficoltà a rimborsare i loro debiti quando dovuti, il prestatore può prolungare il periodo di prestito o rinnovare i prestiti senza chiedere il rimborso del capitale per semplificare le procedure e garantire l'uso tempestivo dei fondi.
  
Cina: coronavirus, 89 per cento Pmi ha ripreso attività a Shanghai
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Un totale dell'89 per cento delle piccole e medie imprese (Pmi) a Shanghai ha ripreso le attività a partire da lunedì, con il 79 per cento dei propri dipendenti al lavoro. Lo ha riferito la Commissione municipale dell'economia e dell'informazione di Shanghai. "Le autorità locali distribuiscono oltre un milione di maschere al giorno a queste Pmi e hanno facilitato l'acquisto di mascherine a oltre 20mila Pmi. I materiali per la prevenzione e il controllo epidemici, compresi i prodotti per la disinfezione e gli occhiali, sono stati forniti a oltre centro Pmi della metropolitana", ha detto Zhang Jianming, vicedirettore della commissione. "Le Pmi sono state fortemente colpite dalla pandemia. Attraverso un'indagine su 2.622 Pmi a Shanghai, abbiamo riscontrato che le loro difficoltà nel riprendere il lavoro e la produzione comprendono principalmente l'aumento dei costi operativi e la mancanza di fiducia nello sviluppo", ha aggiunto Zhang.
  
Cina: commercio settore culturale cresciuto dell'8,9 per cento nel 2019
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Nel 2019 il commercio in ambito culturale della Cina ha registrato una costante e rapida espansione, con un volume complessivo degli scambi di prodotti culturali in crescita dell'8,9 per cento su base annua. Lo hanno mostrato i dati ufficiali del ministero del Commercio. Il volume totale delle esportazioni e delle importazioni di prodotti culturali ha raggiunto 111,45 miliardi di dollari. Le esportazioni di prodotti culturali sono aumentate del 7,9 per cento a 99,89 miliardi di dollari, mentre le importazioni sono state di 11,57 miliardi di dollari, il 17,4 per cento in più rispetto all'anno precedente. Il surplus commerciale culturale è cresciuto del 6,8 per cento a 88,32 miliardi di dollari. Le esportazioni di beni culturali, arte, artigianato e da collezione, nonché le pubblicazioni sono cresciute, aumentando rispettivamente dell'11,7, del 5,6 e del 4,8 per cento.
SOCIETÀ E CULTURA
  
Cina: coronavirus, quattro morti nell'Hubei e 47 nuovi casi di infezione a livello nazionale
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - La Commissione sanitaria nazionale cinese ha ricevuto segnalazioni di 47 nuovi casi confermati di Covid-19 nella Cina continentale, tutti importati. Non ci sarebbero invece nuovi casi di infezioni interne nelle ultime 24 ore. Di questi 47 casi, 19 sono stati segnalati a Shanghai, cinque rispettivamente a Pechino e Guangdong. Tientsin e Fujian hanno entrambi riportato quattro casi, Mongolia Interna, Jiangsu e Sichuan hanno riportato due casi ciascuno, e Jilin, Zhejiang, Shandong e Shaanxi ne hanno riportato rispettivamente uno. Alla fine di ieri erano 474 i casi totali importati, secondo la commissione. Sempre ieri, quattro morti e 33 nuovi casi sospetti sono stati segnalati nella Cina continentale con tre morti riportati nella provincia di Hubei, focolaio dell'epidemia.
  
Hong Kong: coronavirus, 30 nuovi casi di infezione, totale sale a 386
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Il Centro per la protezione della salute (Chp) del governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong ha riferito 30 nuovi casi di infezione da Covid-19, portando a 386 il numero totale di casi nell'ex colonia britannica. "Dei pazienti di nuova diagnosi, 19 hanno viaggiato di recente in paesi stranieri", ha spiegato il capo della sezione per le malattie trasmissibili del Chp, Chuang Shuk-kwan. I nuovi casi hanno coinvolto 18 uomini e 12 donne di età compresa tra 15 e 66 anni. Di questi casi locali, sei sono probabilmente stati infettati nel centro della vita notturna di Lan Kwai Fong, portando a otto i casi relativi all'area. Mentre oltre cento pazienti Covid-19 a Hong Kong sono stati dimessi dopo il recupero, 251 persone rimangono in ospedale per cure, di cui quattro in condizioni critiche.
  
Taiwan: coronavirus, nuovo caso di infezione porta totale a 216
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Un nuovo caso di infezione da Covid-19 a Taiwan ha portato a 216 il numero totale di casi nell'Isola. È stato confermato che un cittadino francese che studia a Taiwan ha contratto l'infezione, secondo quanto riferito l'agenzia per il monitoraggio dell'epidemia nella serata di ieri. Il paziente, un uomo di 30 anni, aveva contatti con un paziente precedentemente confermato, un turista francese che era arrivato a Taiwan il 12 marzo e gli era stato diagnosticata la Covid-19 il 18 marzo, ha spiegato l'agenzia. L'ultimo paziente ha sviluppato febbre e tosse il 20 marzo e ha ricevuto un trattamento in un reparto di isolamento, secondo l'autorità.
MONDO
  
Cina: presidente Xi parteciperà a vertice speciale G-20 su pandemia Covid-19
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Cina, Xi Jinping, parteciperà a uno speciale vertice del gruppo G-20 sulla risposta alla pandemia di Covid-19 domani, giovedì 26 marzo, a Pechino. Lo ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying. L'incontro si terrà in videoconferenza e sarà ospitato dall'Arabia Saudita, paese che detiene la presidenza di quest'anno del G-20, ha spiegato Hua.
  
Brasile-Cina: Bolsonaro, conversazione con Xi per scambio informazioni su coronavirus
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha riferito di una conversazione telefonica avuta con l'omologo cinese, Xi Jinping, con al centro lo scambio di informazioni sull'emergenza legata alla diffusione del nuovo coronavirus. "Questa mattina, in collegamento telefonico con il presidente della Cina, Xi Jinping, abbiamo confermato i legami di amicizia, scambiato informazioni e azioni sulla covid-19 e ampliato i nostri legami commerciali", ha scritto Bolsonaro in un messaggio pubblicato sul proprio profilo Twitter. Una telefonata che segue le frizioni registrate negli ultimi giorni, in seguito ad alcune dichiarazioni rese dal deputato Eduardo Bolsonaro, figlio del presidente. Questi aveva accusato Pechino per le responsabilità sulla diffusione della pandemia, provocando la risposta immediata dell'ambasciatore cinese a Brasilia. una polemica che lo stesso Bolsonaro aveva voluto chiudere assicurando il proprio impegno a collaborare con Pechino, proprio sui temi dell'emergenza sanitaria.
  
Cina-Kazakhstan: telefonata Xi-Tokayev, rafforzare concetto di comunità durante pandemia
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Cina, Xi Jinping, ha avuto nella serata di ieri una conversazione telefonica con il suo omologo del Kazakhstan, Kassym-Jomart Tokayev. Secondo quanto riferisce il quotidiano cinese "Global Times", Xi ha sottolineato che nella battaglia contro la pandemia di Covid-19 l'urgenza e il significato della costruzione di una comunità dal futuro condiviso per l'umanità sono diventati ancora più forti.
  
Cina-Polonia: telefonata presidenti Xi e Duda, focus su pandemia Covid-19
Pechino, 25 mar 09:52 - (Agenzia Nova) - La Cina sostiene il governo e il popolo della Polonia nella lotta contro la pandemia di Covid-19. Lo ha dichiarato nel corso di una telefonata avvenuta nella serata di ieri il presidente della Cina, Xi Jinping, con il il suo omologo polacco, Andrzej Duda. Xi ha rimarcato che la Cina ha anche tenuto una videoconferenza di esperti sanitari con 17 paesi dell'Europa centrale e orientale, tra cui la Polonia, per condividere informazioni e misure pertinenti sulla prevenzione e il controllo dell'epidemia. "La Cina sostiene il concetto di comunità con un futuro condiviso per l'umanità ed è disposta a rafforzare la cooperazione con tutti gli altri paesi nella lotta contro l'epidemia e nella salvaguardia della sicurezza della salute pubblica globale", ha affermato Xi. Il leader cinese ha affermato che 1,4 miliardi di cinesi hanno combattuto tenacemente con grande solidarietà e determinazione.
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..