L'Italia vista dagli altri
25.03.2020 - 09:09
 
 
AVVISO AGLI ABBONATI
  
Coronavirus: tutti i contenuti di "Agenzia Nova" gratuiti durante la crisi
Roma, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Dal 17 marzo, "Agenzia Nova" offre gratuitamente a tutti gli italiani i contenuti del proprio sito web, www.agenzianova.com. Chiunque potrà consultare i notiziari senza sottoscrivere alcun abbonamento. In questo momento di difficoltà per il nostro Paese, è fondamentale garantire un'informazione precisa e puntuale per contrastare le “fake news”. I lettori potranno accedere al portale dell'Agenzia da pc, smartphone e tablet avendo a disposizione notizie dell'ultim'ora e approfondimenti sul Covid-19, oltre a quelli sui temi di attualità dall'Italia e dal mondo. #ItaliaCheResiste, l'hashtag lanciato dall'agenzia per resistere insieme al coronavirus, vuole essere anche questo: un modo per sentirsi più vicini, pure se dietro uno schermo.
POLITICA
  
Italia: Mattarella chiede al paese "la stessa unità del dopoguerra"
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha chiesto ai cittadini "la stessa unità" che caratterizzò gli anni successivi alla seconda guerra mondiale e che permise "il risveglio morale, civile, economico e sociale" dell'Italia. Sono queste le parole utilizzate dal capo di Stato per ricordare il il 76mo anniversario del massacro delle Fosse ardeatine, perpetrato dai nazisti a Roma alla fine della guerra. Quest'anno, la commemorazione dell'eccidio non ha avuto luogo per impedire la diffusione del nuovo coronavirus. "La libertà e la democrazia sono state conquistate con il sangue di molti per impedire la loro scomparsa in futuro", ha detto Mattarella, lanciando un appello alla lotta nazionale per affrontare la crisi vissuta dall'Italia a causa del coronavirus.
  
Coronavirus: in Italia sono già 6.820 i morti, 743 in più in un giorno
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il numero di decessi in Italia legati al nuovo coronavirus ha raggiunto ieri, 24 marzo, quota 6.820, segnando un aumento di 743 nelle ultime 24 ore e interrompendo una tendenza a ribasso degli due giorni di decessi. Tuttavia, scrive la stampa spagnola, i casi positivi registrano un leggero miglioramento e ammontano a 54.030, 3.612 in più rispetto a lunedì, in calo per il terzo giorno consecutivo. Secondo i dati forniti dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli in totale 8.326 persone sono guarite e il numero totale di casi di coronavirus da quando è stato rilevato l'epidemia in Italia è 69.176. La regione Lombardia (nord) continua ad essere la più colpita, con 30.703 infezioni totali e 4.178 decessi, seguita da Emilia-Romagna (9.254 infezioni), Veneto (5.948 infezioni) e Piemonte (5.515). Questa settimana sarà decisiva poiché terminano i primi 15 giorni di confinamento della popolazione e le cifre saranno essenziali per capire se le misure di contenimento stanno funzionano o meno.
  
Coronavirus: Borrelli (Protezione civile), 6.820 vittime in Italia
Mosca, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Sale a 6.820 il numero di vittime causate dal nuovo coronavirus in Italia. Lo ha annunciato ieri, 24 marzo, il direttore del ipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso del bollettino sulla diffusione del contagio in Italia. Si tratta di 743 decessi in più rispetto ai 601 del 23 marzo scorso. Sono invece 54.030 le persone ancora contagiate dal virus: 3.612 casi in più in 24 ore, ma in calo rispetto alla rilevazione del 23 marzo quando la crescita era stata di 3.780 casi.
  
Coronavirus: Conte, aumentano multe per violazioni quarantena
Londra, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il governo ha aumentato le multe per le persone che infrangono le regole della quarantena. Lo riferisce il quotidiano britannico "Daily Mail", citando l'annuncio dato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durate un messaggio alla nazione trasmesso in diretta televisiva nella serata di ieri, 24 marzo. Ora, le sanzioni per chi viola la quarantena vanno dai 400 ai tremila euro. Conte ha aggiunto di sperare di poter abrogare presto le restrizioni imposte alla popolazione per contenere il contagio. Attualmente, la scadenza è stabilita al 3 aprile prossimo. Tuttavia, l'ultimo decreto dà al governo il potere di estendere la quarantena fino al 31 luglio. Conte ha negato di voler arrivare fino a quella data, auspicando di abolire le misure restrittive "molto prima di allora".
  
Italia: coronavirus, inasprimento delle sanzioni e maggiori potere all’esercito
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - L'esercito italiano avrà anche compiti di pubblica sicurezza e le misure di emergenza contro la diffusione del nuovo coronavirus potranno essere prorogate fino al 31 luglio. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri approvando un nuovo decreto legge che inasprisce le sanzioni per chiunque violi gli ordini del governo. All’esercito vengono conferiti poteri di pubblica sicurezza e contribuirà a rafforzare i controlli. Viene mantenuto il divieto di viaggiare dal comune di residenza verso un'altra città, con multe che possono arrivare a 4.000 euro, oltre a una pena detentiva di 3 mesi e la confisca del veicolo. Vietati anche gli spostamenti in bici o in moto. Inoltre l'esecutivo lascia la porta aperta per estendere fino al 31 luglio tutte le sue misure restrittive.
  
Coronavirus: altri pazienti provenienti dall’Italia verranno ricoverati in Germania
Monaco di Baviera, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La Germania continua ad accogliere pazienti degli ospedali italiani ricoverati per coronavirus e bisognosi di cure in terapia intensiva. Dopo la Sassonia, saranno Baviera e Renania settentrionale-Vestfalia ad accogliere nei reparti di terapia intensiva i pazienti che giungeranno dall’Italia. “Vogliamo dare un segnale di umanità”, ha affermato il primo ministro della Baviera, Markus Soeder, presidente dell’Unione cristiano-sociale (Csu). I dettagli tecnici verranno discussi nei prossimi giorni. Inoltre, “nei limiti del possibile”, la Baviera fornirà all’Italia dispositivi medici per il trattamento del coronavirus. Come ricorda il quotidiano “Sueddeutsche Zeitung”, con il Baden-Wuerttemberg, la Baviera e la Renania settentrionale-Vestfalia sono i Laender maggiormente colpiti dal coronavirus.
  
Coronavirus: Germania accoglie malati italiani e francesi
Parigi, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La Germania sta accogliendo dei pazienti malati di coronavirus provenienti da Francia e Italia. Lo riferisce il quotidiano “Le Monde” spiegando che si tratta di “testimonianza di solidarietà” in controcorrente rispetto ai “riflessi egoisti dei primi giorni”. L'iniziativa riguarda alcuni laender, come quello di Bade-Wurtemberg, al confine con la Francia, il primo ad aver risposto all'appello. A questi si sono aggiunti poi la Saarland e la Renania-Palatinato. La Renania Settentrionale-Vestfalia, ha in seguito fatto sapere che accoglierà pazienti italiani, così come la Baviera, dove si contano una trentina di morti per Covid-19.
  
Coronavirus: ministro Esteri francese Le Drian, ci mobilitiamo per aiutare l'Italia
Parigi, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Secondo il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, “quello che attraversa oggi l'Italia è una tragedia per lei e per l'Europa intera”. “Ci mobilitiamo per aiutarla”, ha poi aggiunto il titolare del Quai d'Orsay in un'intervista rilasciata al quotidiano “Le Figaro”. Il capo della diplomazia francese ha spiegato che l'Italia beneficerà degli acquisti europei di materiale di protezione che verranno finalizzati nel prossimi giorni e della “riserva strategica medica che sarà presto messa in atto dall'Unione europea”. “La Francia ha fatto la sua parte nell'ambito di questo sforzo di solidarietà europea. Non abbiamo mai chiuso la porta all'Italia e non lasceremo mai cadere i nostri amici transalpini”, ha aggiunto Le Drian. Il ministro spiega poi che forse l'Europa “non ha sufficientemente anticipato l'ampiezza della crisi”. “Delle decisioni unilaterali e nazionali sono state prese senza coordinazione”, ha aggiunto. “Ma credo che sia inesatto affermare che l'Europa, oggi, non dia una risposta comune e unita – continua il titolare del Quai d'Orsay – Abbiamo preso insieme la decisione di chiudere le frontiere esterne dell'Ue e dello spazio Schengen. Abbiamo vigilato, insieme, affinché i controlli messi in atto alle frontiere interne dei paesi non ostacolino la circolazione delle merci vitali al nostro approvvigionamento”.
  
Coronavirus: sindaco Bergamo, partita Atalanta-Valencia causa del contagio
Londra, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - A contribuire in maniera decisiva all'esplosione del coronavirus nella città e nella provincia di Bergamo è stata la partita di Champions League tra Atalanta e Valencia, giocata il 19 febbraio scorso presso lo stadio San Siro di Milano. Sugli spalti vi erano più di 40 mila tifosi bergamaschi e circa duemila del Valencia. Lo afferma il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, che in un'intervista con il quotidiano britannico "The Guardian". Per Gori, fonte di un altro focolaio dell'infezione a Bergamo p stata una diagnosi inizialmente sbagliata effettuata in un'ospedale della città.
  
Coronavirus: partita Atalanta-Valencia dietro diffusione contagio in Lombardia
Paris, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La partita di calcio tra l'Atalanta e il Valencia degli ottavi di finale di Champion's League che si è giocata il 19 febbraio scorso a Milano potrebbe aver contribuito a diffondere il nuovo coronavirus in tutta la Lombardia. Lo scrive il quotidiano francese “Le Parisien”, ricordando che erano circa 3mila i tifosi atalantini mentre gli spagnoli erano 2.500. “L'aggregazione di migliaia di persone, a due centimetri gli uni dagli altri, urlando e abbracciandosi ha potuto favorire la propagazione del virus”, ha detto il medico immunologo Francesco Le Foche in un'intervista rilasciata al “Corriere della Sera”. In questo modo il Covid-19 si è diffuso a Bergamo, una delle città più colpite d'Italia
  
Coronavirus: l’Italia approva la sperimentazione del farmaco Avigan
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha dato il via libera alla sperimentazione del farmaco Avigan, un antivirale sviluppato in Giappone, non autorizzato in Europa, per il trattamento del nuovo coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Il direttore dell'Aifa, Nicola Magrini, mi ha informato che, dopo un'analisi iniziale dei dati disponibili in relazione ad Avigan, sta sviluppando un programma di sperimentazione e ricerca per valutare l'impatto del farmaco nelle prime fasi della malattia", ha detto il ministro. Il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, ha commentato positivamente la notizia: “L'Agenzia italiana per il farmaco ha un livello molto alto e rende trasparenti tutti i suoi esperimenti. Ci sono molte proposte da sperimentare, tutte riportate pubblicamente; è importante condividere queste informazioni con il mondo”, ha detto.
  
Italia: coronavirus, appello del "paziente uno" a restare a casa
Londra, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il primo italiano ad aver contratto il coronavirus ora è emerso da settimane di terapia intensiva ed ha esortato i concittadini a restare in casa per evitare di seguire il suo destino. Lo riferisce il quotidiano britannico "The Times", ricostruendo la vicenda del "paziente uno" di coronavirus in Italia, Mattia, un 38enne di Codogno in provincia di Lodi, tra i primi focolai della pandemia nel paese. Purtroppo, nota il "Times", la guarigione di Mattia è l'unica buona notizia registrata in Italia ieri, 24 marzo. Dopo due giorni consecutivi di calo del numero dei ricoverati e dei morti per il Covid-19, il bilancio delle vittime è tornato drammaticamente a salire. In 24 ore, i morti registrati sono stati 743, in netto aumento rispetto ai 602 del 23 marzo sorso.
  
Coronavirus: ministero Difesa russo, specialisti in Italia inizieranno a operare a Bergamo
Mosca, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Gli specialisti russi arrivati in Italia per fornire assistenza nel contrasto alla diffusione del coronavirus saranno dislocati a Bergamo. Lo si apprende da un comunicato del ministero della Difesa russo. “A seguito delle consultazioni con le autorità italiane, è stato deciso che gli specialisti russi inizieranno a lavorare nella città di Bergamo, in Lombardia”, si legge nel documento. I medici russi “stanno preparando tutte le attrezzature necessarie in vista della partenza”. Alle consultazioni hanno preso parte rappresentanti del ministero della Difesa e del dipartimento della Protezione civile italiana. La notizia è stata confermata anche dal generale Sergej Kikot, a capo del raggruppamento di esperti russi giunti in Italia, durante un'intervista all’emittente televisiva “Zvezda”. “Sono terminate le consultazioni con i rappresentanti delle autorità italiane: è stato disposto che gli specialisti russi inizieranno ad operare nella città di Bergamo, in Lombardia”, ha detto il generale Kikot.
  
Coronavirus: genetista russo spiega forte incidenza in Italia
Mosca, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Negli ultimi anni, la medicina italiana ha utilizzato dosi crescenti di antibiotici ad ampio spettro di nuova generazione nel trattamento malattie respiratorie acute. Questo è uno dei motivi della diminuzione dell'immunità generale in Itaia, dove si registra il maggior numero di vittime e contagi da coronavirus in Europa. Lo afferma il genetista russo Vadim Pospelov durante un'intervista al quotidiano "Parlamentskaja Gazeta". Pospelov osserva che le condizioni epidemiologiche generali in Italia sono migliori che in Russia. A ciò contribuiscono in particolare la vicinanza al mare, il clima caldo, i prodotti alimentari di qualità. Tuttavia, nel caso del coronavirus, queste caratteristiche hanno "stranamente" giocato un ruolo negativo. "La Russia ha più condizioni per la diffusione delle infezioni: il periodo invernale, la situazione ambientale non molto favorevole nelle città. Tuttavia, l'immunità dei russi che sono abituati a tali condizioni è più allenata a resistere alle infezioni virali", spiega Pospoelov. Per il genetista, il sistema sanitario italiano è stato guidato negli ultimi anni da protocolli di trattamento che prevedono l'uso di alte dosi di antibiotici ad ampio spettro, anche per le forme lievi di infezioni respiratorie acute. "La popolazione è stata in realtà agganciata ad un aumento delle dosi, il che influisce negativamente sulla stabilità del sistema immunitario", evidenzia Pospelov. Infne, secondo il genetista, sulla diffusione del coronavirus in Italia ha influito anche il gran numero di anziani nel paese.
ECONOMIA
  
Italia: economista Blanchard, il paese riuscirà a sostenere il debito
Berlino, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - L'Italia riuscirà a sostenere il suo elevato debito pubblico, “se la Banca centrale europea (Bce) e i governi degli Stati membri dell'Eurozona insieme assicureranno che i tassi di interesse sui titoli di Stato del paese rimangano bassi”. È quanto afferma l'economista francese Olivier Blanchard, professore di Economia al Massachussetts Institute of Technology (Mit), dal 2008 al 2015 capo economista del Fondo monetario internazionale (Fmi). In un'intervista rilasciata al quotidiano “Handelsblatt”, Blanchard sostiene che l'Itala “potrà farcela” a sopportare il peso del proprio disavanzo, “anche se l'opinione pubblica tedesca è scettica” al riguardo. Per Blanchard, “dal momento in cui i titoli pubblici italiani fossero sicuramente a un tasso di interesse sostenibile, la Bce dovrebbe essere pronta ad acquistarli dagli investitori, mantenendo quindi basso il tasso di interesse”. Blanchard interviene quindi sulle possibili forme di sostegno all'Italia nella crisi provocata dalle conseguenze del coronavirus sull'economia. A tal riguardo, Blanchard ipotizza un programma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) e l'intervento della Bce mediante acquisti di titoli di Stato con transazioni monetarie definitive (Omt). Le condizioni sarebbero “semplici: i paesi beneficiari possono impiegare le risorse ricevute esclusivamente per combattere la pandemia e i suoi effetti economici”. A tal riguardo, Blanchard osserva: “Penso che questo sia un messaggio sia gli italiani sia i tedeschi possono capire e accettare”. L'economista giudica poi “assolutamente non necessari gli eurobond, spiegando che “questi strumenti ora sarebbero molto utili se prima fossero state create delle eurobbligazioni e un mercato obbligazionario in euro liquido”.
  
Italia: previsto un calo significativo ma gestibile del Pil
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La crisi scaturita dal nuovo coronavirus causerà in Italia una riduzione “seria ma gestibile” del Prodotto interno lordo (Pil) del Paese. Lo ha detto ieri, 24 marzo, il ministro dell'Economia italiano Roberto Gualtieri che è comparso in videoconferenza davanti alle commissioni di Bilancio della Camera dei deputati e del Senato per spiegare le misure economiche adottate dall'esecutivo per mitigare gli effetti negativi del coronavirus sull'economia. Gualtieri, ripreso dal quotidiano spagnolo “La Vanguardia”, ha sottolineato che, se l'emergenza persisterà, la prima metà dell'anno subirà "un'alta contrazione del prodotto interno lordo", che potrebbe migliorare nella seconda metà, ma che porterà a un inevitabile calo dell'economia nel suo insieme nel 2020. "Da un certo punto percentuale, serio, ma gestibile e recuperabile”, ha però aggiunto il ministro.
  
Italia: lavoratori in sciopero per chiudere fabbriche durante crisi coronavirus
Parigi, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - In Italia molti lavoratori entrano in sciopero per chiedere la chiusura delle aziende in un momento di crisi sanitari provocata dal nuovo coronavirus. Lo riferisce il quotidiano francese “Le Figaro”, spiegando che i sindacati si sono mobilitati per bloccare gli stabilimenti. Il governo ha inizialmente imposto la chiusura delle “attività non essenziali”, ma in seguito ha fatto molte concessione cedendo alle pressioni di Confindustria. Secondo la Cgil sono 800mila le aziende rimaste aperte, per un totale di 7,5 milioni di lavoratori, il 58 per cento dei dipendenti italiani. Il governo adesso ha tre opzioni. La prima consiste nell'analizzare tutte le attività e decidere caso per caso; l'esecutivo può anche affidare la responsabilità ai prefetti o rafforzare le misure di protezione dei lavoratori.
  
Italia: salgono solo azioni produttori di test per coronavirus
Mosca, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il crollo dei mercati azionari, sullo sfondo della guerra dei prezzi del petrolio e della pandemia di coronavirus, ha trascinato al ribasso i titoli della maggior parte delle società italiane. E' quanto riferisce l'emittente televisiva russa "Rbk". L'unica eccezione tra le 40 aziende quotate nell'indice della Borsa di Milano Ftse Mib è stata la società di biotecnologie DiaSorin, specializzata nella produzione di sistemi di analisi utilizzati per identificare vari agenti patogeni, tra i cui il coronavirus. Nella giornata di ieri 24 marzo, a Piazza Affari il prezzo delle azioni DiaSorin è oscillato tra i 117,3 ed i 123 euro. Il 30 dicembre 2019, il titolo aveva chiuso a 115,4 euro.
  
Alitalia: anche rappresentanti dei lavoratori nel futuro Cda
Madrid, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La nuova compagnia aerea Alitalia, che nascerà dopo la nazionalizzazione, avrà rappresentanti dei lavoratori nel consiglio di amministrazione e una flotta composta da un quarto di quella attuale. Lo riferisce il quotidiano spagnolo “Expansion” in seguito all’incontro avvenuto lo scorso 23 marzo tra sindacati e governo. La parti avrebbero concordato la presenza nel Cda di Alitalia di rappresentanti degli 11 mila lavoratori della compagnia e un ridimensionamento dell'azienda. L'obiettivo della ristrutturazione è far sì che Alitalia disponga di 25-30 aerei, un quarto della sua flotta attuale.
SOCIETÀ E CULTURA
  
Italia: Scurati, con il coronavirus a Milano è la fine di un'epoca
Berlino, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - La pandemia di nuovo coronavirus segna per Milano “la fine di un'epoca”. È quanto afferma lo scrittore Antonio Scurati in un contributo pubblicato dal quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. Secondo Scurati, “fino a ieri” Milano era “la città più sviluppata e luminosa d'Italia, una delle più affascinanti al mondo”. Il capoluogo della Lombardia, la regione oggi più colpita dal coronavirus, era “la città della moda, del design, degli aperitivi, dell'Expo” 2015. Ora, invece, Milano è “la capitale mondiale del coronavirus e il capoluogo di un regione che ha 30 mila contagiati e tremila morti” per la pandemia.
  
Cultura: “Nel contagio”, Giordano mescola matematica, ecologia e informazione
Parigi, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Nel suo ultimo libro “Nel contagio”, lo scrittore Paolo Giordano mescola matematica, ecologia e informazione per parlare delle conseguenze che può avere una pandemia come quella provocata dal nuovo coronavirus. Il quotidiano francese “Le Monde”, che ha pubblicato un estratto dell'opera, spiega che il libro è stato realizzato tra il 29 febbraio e il 6 marzo, quando la crisi sanitaria causata in Italia dal nuovo coronavirus stava per iniziare. Giordano è partito da un articolo pubblicato il 25 febbraio scorso sul “Corriere della sera”. “Attraversiamo un intervallo di sospensione del nostro quotidiano, un'interruzione del nostro ritmo, come in certe canzoni, quando la batteria smette e la musica sembra dilatarsi”, si legge nel testo pubblicato da “Le Monde”. Giordano scrive che l'epidemia “ci rivela noi stessi”.
 
Coronavirus: Giordano, avevo previsto diffusione contagio
Londra, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "The Times" pubblica un'intervista con lo scrittore e fisico Paolo Giordano, che nei primi giorni del coronavirus in Italia aveva scritto un articolo per il "Corriere della Sera": intitolato "La matematica dell'epidemia". Nel testo, Giordano aveva previsto la diffusione del contagio dalla Cina al resto del mondo Nell'intervista al "Times", lo scrittore racconta le sue giornate in quarantena con la famiglia a Roma. Inoltre, Giordano afferma che la pandemia cambierà i comportamenti futuri dell'intera umanità.
 
Italia: coronavirus, i ballerini dell'Opera di Roma si esercitano in casa
Londra, 25 mar 09:09 - (Agenzia Nova) - Il sito web del quotidiano britannico "Te Guardian" pubblica il filmato messo che ritrae alcuni ballerini del corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma mentre si esercitano nelle loro abitazioni, durante la quarantena imposta dalla pandemia di nuovo coronavirus.
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..