Finestra sul Mondo
13.02.2020 - 11:47
 
 
  
Germania, “Faz”, Cdu deve andare più veloce nel rinnovo presidenza
Berlino, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Dopo le dimissioni dall'incarico annunciate il 10 febbraio scorso dalla presidente dell'Unione cristiano-democratica (Cdu), Annegret Kramp-Karrenbauer, il partito “deve andare più veloce” nella nomina di un successore. È quanto afferma il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, che ricorda come, annunciando di lasciare la presidenza della Cdu, Kramp-Karrenbauer abbia rinunciato anche a candidarsi a cancelliere per il partito alle elezioni previste in Germania nel 2021. Allo stesso tempo, Kramp-Karrenbauer ha dichiarato che continuerà a esercitare la presidenza della Cdu finché non verrà trovata un'alternativa. Il processo di selezione potrebbe protrarsi per diversi mesi. Intanto, la Cdu non ha voluto confermare le notizie secondo cui per risolvere la questione della presidente e della candidatura a cancelliere il partito potrebbe tenere in tempi rapidi un congresso straordinario. Secondo Kramp-Karrenbauer, la Cdu dovrebbe prendere tempo per ridefinire i contenuti del proprio programma e trovare la propria guida, obiettivi già previsti per il congresso che il partito organizzerà a Stoccarda dal 3 al 5 dicembre prossimo. Diversi esponenti della Cdu hanno contestato tale programma, definendolo irrealistico e ribadendo la necessità di giungere presto a una soluzione per la questione della presidenza e della candidatura a cancelliere. A ogni modo, la dirigenza della Cdu ha reso noto che un congresso ordinario non può essere programmato prima di otto settimane dalla delibera del Consiglio esecutivo federale della Cdu, competente a decidere sull'organizzazione della riunione. La prossima seduta dell'organo è prevista per il 24 febbraio.
  
Credito, Commerzbank, utile operativo in aumento a 250 milioni di euro nel 2019
Berlino, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Superando le previsioni, nel 2019, Commerzbank (Coba) ha registrato un aumento dell'utile operativo del 4,5 per cento su base annua a 250 miliioni di euro. Tuttavia, l'utile netto è diminuito del 25 per cento rispetto al 2018, toccando i 644 milioni di euro. È quanto reso noto oggi dalla stessa Coba, come riferisce l'emittente televisiva “N-tv”. A pesare sul secondo istituto di credito tedesco dopo Deutsche Bank, sono i maggiori oneri fiscali e i costi della ristrutturazione. In particolare, nel quarto trimestre del 2019, la Coba ha subito una perdita netta di 54 milioni di euro, dopo aver registrato un utile di 113 milioni di euro nello stesso periodo dell'anno precedente. Le previsioni davano per gli ultimi tre mesi dello scorso anno un deficit di 99 milioni di euro. A ogni modo, l'amministratore delegato della Coba, Martin Zielke, si è detto soddisfatto dei risultati del 2019 e degli effetti del piano di austerità attuato dalla banca. “Abbiamo chiuso l'esercizio con un risultato migliore del previsto”, ha affermato Zielke. L'Ad della Coba ha aggiunto: “Ciò mi rende più ottimista sulle nostre aspettative di rendimento di quanto non fossi nello scorso autunno”.
  
Francia, Macron si concentra sui temi ambientali
Parigi, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara ad orientare questa parte del suo mandato verso temi riguardanti l'ambiente e la lotta contro il riscaldamento globale. Lo scrive la stampa d'oltralpe, parlando degli appuntamenti che in questi giorni il capo dello Stato ha in agenda. Ieri, 12 febbraio, Macron ha partecipato al Consiglio di difesa ecologica che si è tenuto all'Eliseo, al termine del quale sono state annunciate delle misure volte a preservare le coste francesi dall'erosione e per aumentare le aree protette in Francia. Oggi invece, il titolare dell'Eliseo sarà sul Monte Bianco, dove illustrerà il suo progetto per difendere la zona. La difesa dell'ambiente sarà un tema fondamentale per le prossime elezioni municipali, previste per il 15 e il 22 marzo, ma anche per le presidenziali del 2022. Macro vuole convincere i francesi in merito al suo operato in questo campo presentando dei risultati concreti. L'Alto Consiglio per il clima, organo indipendente creato dallo stesso presidente, ha criticato l'operato del governo, che dal canto suo si è difeso evocando un accanimento nei suoi confronti. Una tendenza che il sottosegretario all'Ambiente, Brune Poirson, ha definito “populismo verde”.
  
Francia, la disoccupazione al livello più basso dal 2008
Parigi, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - In Francia il tasso di disoccupazione nel quarto trimestre del 2019 è calato di 0,4 punti, arrivando all'8,1 per cento, il suo livello più basso dal 2008. Lo riferisce il quotidiano francese “Le Monde”, riportando le stime pubblicate dall'Istituto nazionale delle statistiche e degli studi economici (Insee). Negli ultimi tre mesi dello scorso anno in Francia c'erano in tutto 2,424 milioni di disoccupati, 85mila in meno rispetto al trimestre precedente. Nel settore privato il tasso di occupazione è salito dello 0,2 per cento, con una progressione “paragonabile a quella del trimestre precedente”. Complessivamente su tutto l'anno la disoccupazione è scesa dello 0,7 per cento. Intervenendo ai microfoni dell'emittente radiofonica “Rtl”, il ministro del Lavoro, Muriél Penicaud, ha dichiarato che l'obiettivo di arrivare a un tasso di disoccupazione al 7 per cento nel 2022 è “francamente raggiungibile”. Philippe Martin, professore all'università Sciences Po di Parigi, spiega che questa tendenza è ancora più “impressionante” se paragonata alla crescita, che registra ritmi meno forti. Secondo Martin l'aumento dell'occupazione è il risultato delle riforme messe in atto dal 2015 e amplificate in questi ultimi due anni.
  
Regno Unito, Labour, polemiche su proposta Long-Bailey di espellere transfofobi
Londra, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - La proposta della candidata alla guida del Labour Rebecca Long-Bailey di espellere dal partito qualsiasi membro che esprima o abbia espresso posizioni transfobiche sta provocando un'ondata di polemiche e proteste, soprattutto da parte dei movimenti femministi. Come riferisce il quotidiano "The Times", Long-Bailey ha annunciato di sottoscrivere in pieno un piano in 12 punti redatto da un gruppo per i diritti dei transessuali vicino al Partito laburista, il Labour Campaign for Trans Rights. Nel documento si chiede al Partito laburista di "organizzarsi e combattere" contro una serie di organizzazioni affiliate, gruppi femministi e per la difesa dei diritti degli omosessuali che vengono termini accusati di essere transfobici. Due delle organizzazioni citate, la Woman’s Place UK e la Lgb Alliance, hanno definito le accuse come "scurrili" e diffamatorie", annunciando iniziative contrarie, sia politiche sia legali
  
Tlc, Huawei offre finanziamenti a London School of Economics per ricerca su 5G
Londra, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - La London School of Economics (Lse) è in trattative con Huawei per il finanziamento da 105 mila sterline a una ricerca di tre anni sulla "leadership" dell'azienda di telecomunicazioni cinese nel settore della tecnologia 5G. Come riferisce il quotidiano "Financial Times", nel mondo accademico britannico si diffonde preoccupazione per i crescenti legami della Lse con la Cina. La notizia è stata rivelata dal sito web britannico "openDemocracy", che è entrato in possesso di documenti interni della prestigiosa università londinese. Dai documenti risulta che il comitato etico della Lse ha dato il proprio assenso al progetto già nello scorso mese di settembre. Poco dopo, ricorda il "Financial Times", vi è stata la protesta di un gruppo di professori che aveva costretto la Lse a rinunciare ad una cospicua donazione da parte di un miliardario cinese legato al governo di Pechino per finanziare una serie di programmi di studio a favore della Cina. La decisione della Lse di accettare questo nuovo finanziamento cinese da parte di Huawei contrasta con la presa di posizione contraria adottata ad esempio dall'Università di Oxford, che nel 2018 ha deciso di rifiutare dall'azienda ogni genere di fondi per le sue ricerche e persino le donazioni.
  
Spagna, governo promette dialogo senza restrizioni a tavolo su Catalogna
Madrid, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Sebbene non ci sia ancora una data per la prima riunione del tavolo di dialogo tra il governo spagnolo e quello della Catalogna, l'esecutivo di Pedro Sanchez si è detto pronto ad approfondire il confronto senza alcuna restrizione. “Dovremo parlare con tutti, con tutte e di tutto", ha detto la vicepresidente Carmen Calvo, ribadendo “l'impegno legittimo al dialogo" nonostante le critiche dell'opposizione, Pp, Vox e Cs. “C'è solo un'opzione: trovare percorsi concordati, sicuri in termini legali e legittimi in termini politici", ha affermato la vicepresidente, dopo aver sostenuto che "non esiste una sola definizione di Spagna o una singola interpretazione della Costituzione". Calvo ha ammesso che la situazione è "complessa" e che, proprio a causa della difficoltà di trovare soluzioni, il dialogo tra i diversi è l'unico strumento “efficace”.
  
Spagna, cancellato Mobile World Congress per rischi coronavirus
Madrid, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Il Mobile World Congress (Mwc), che si sarebbe tenuto a Barcellona dal 24 al 27 febbraio, è stato cancellato. Gli organizzatori del Mwc hanno deciso di annullare l'appuntamento in seguito dell'ondata di cancellazioni di aziende tecnologiche per paura della diffusione del coronavis. "Nel rispetto dell'ambiente sicuro e salubre di Barcellona e del paese ospitante, la Gsma ha annullato il Mwc di Barcellona 2020 perché la preoccupazione globale per lo scoppio del coronavirus, la preoccupazione per i viaggi e altre circostanze, rendono impossibile per la Gsma celebrare l'evento", ha affermato l'associazione alla base dell'evento barcellonese. Negli ultimi giorni era cresciuto in modo esponenziale il numero di società che avevano annunciato la loro assenza, tra cui LG, Ericsson, Amazon, Nvidia, Facebook, Tlc, Sony, AT&T, Deutsche Telekom, Vodafone, Nokia e molte altre.
  
Usa, si dimette presidente Partito democratico in Iowa
New York, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - Il presidente dei Democratici dell'Iowa, Troy Price, ha annunciato le proprie dimissioni, dopo i ritardi nel conteggio dei voti delle primarie di partito che si sono tenute in quello Stato lo scorso 3 febbraio. Il conteggio delle preferenze era stato rallentato a causa del malfunzionamento del nuovo sistema elettronico di spoglio dei voti, che aveva costretto il partito Democratico a pubblicare con grande ritardo i risultati. Inoltre, entrambi i candidati in testa, Bernie Sanders e Pete Buttigieg, avevano chiesto il parziale riconteggio. Per il Partito democratico la questione rappresenta un enorme passo falso, soprattutto per il fatto che la tornata dell’Iowa rappresenta l’apertura della stagione delle primarie in vista delle votazioni presidenziali del prossimo novembre, dove il futuro candidato democratico sfiderà il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.
  
Usa, democratica Ocasio-Cortez presenta proposta di legge per vietare il fracking
Washington, 13 feb 11:47 - (Agenzia Nova) - La deputata democratica alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Alexandria Ocasio-Cortez, insieme al suo collega Darren Soto, ha presentato una proposta di legge per vietare a livello nazionale il fracking, la tecnica della fratturazione idraulica per estrarre gas naturale e petrolio dalle rocce di scisto (shale gas). Il disegno di legge, annunciato alla fine del mese scorso, rappresenta un documento di accompagnamento di un’altra bozza di legge proposta al Senato dal candidato alle primarie del Partito democratico, Bernie Sanders. Entrambi i progetti di legge vogliono vietare il fracking negli Usa entro il 2025. Le due leggi prevedono anche di vietare il fracking a circa 700 metri di distanza dalle abitazioni entro il 2021. Inoltre i provvedimenti introdurrebbero sostegni economici per le famiglie che lavorano nel settore. Negli ultimi anni il fracking ha aumentato enormemente la produzione di petrolio negli Stati Uniti, rendendo il paese quasi indipendente a livello energetico. Allo stesso tempo ha creato non pochi scontri soprattutto con associazioni e politici ambientalisti che contestano i danni ambientali causati dalle attività estrattive.
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..