TORINO

 
 
 

Torino: arrestati due latitanti in due giorni

Torino, 31 lug 15:46 - (Agenzia Nova) - Tra domenica e martedì, a Torino, la polizia ha fermato due latitanti: si tratta di un egiziano di 20 anni e un marocchino di 39. A intervenire sono stati gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia. Il giovane egiziano è stato fermato a un controllo in centro. Sprovvisto dei documenti d’identità, è stato accompagnato in commissariato. Qui, durante gli accertamenti, emerge un provvedimento di pene concorrenti emesso dalla Procura di Torino. L’atto è relativo alla espiazione di più pene, complessivamente per 4 anni e 8 giorni di reclusione, per vari reati (rapina, lesioni, furto, ricettazione e spaccio) commessi anche quando era minorenne. Domenica sera, invece, gli agenti sono intervenuti in piazza della Repubblica, dove hanno visto un cittadino italiano ed uno marocchino parlottare a voce bassa e poi entrare nel cortile interno di uno stabile. Al passaggio della pattuglia un altro cittadino marocchino, seduto poco distante sul marciapiede, si è alzato di scatto e ed è entrato all’interno del cortile. Gli agenti hanno sentito nitidamente la parola “Polizia” fra le sue frasi in arabo. Evidentemente stava facendo da palo e ha voluto avvisare il complice. I poliziotti sono riusciti però a bloccare tutti e tre; il primo cittadino marocchino, 39 anni, è stato trovato in possesso di 2 frammenti solidi di hashish, per circa 40 grammi, uno dei quali stava per essere acquistato dall’acquirente italiano. Lui e il complice, di 45 anni, sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Inoltre, il più giovane è poi risultato colpito da un ordine di cattura europeo emesso nel novembre 2018, sempre per reati inerenti agli stupefacenti. L’uomo dovrà scontare 1 anno, 7 mesi e 10 giorni di reclusione.
(Rpi)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE