REGIONALI PIEMONTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Regionali Piemonte: Cirio al "Corriere della Sera", la prima mossa? Mi confronterò con gli ex presidenti (2)
 
 
Roma, 28 mag 2019 09:42 - (Agenzia Nova) - A urne chiuse Salvini ha dichiarato: 'Ora la Tav si farà'. "Sono felice che sia stata la prima cosa che ha detto. Questa vittoria ci consentirà di fare la Tav, opera su cui non abbiamo mai avuto dubbi, e anche l'Asti-Cuneo. Quando si inizia una cosa, non può essere lasciata a metà". Il suo primo atto da governatore sarò quello di invitare tutti gli ex presidenti del Piemonte, per confrontarsi con loro. "Magari così eviterò di rifare alcuni errori del passato. In questi anni il Piemonte è rimasto indietro, è andato troppo lentamente. Ora è arrivato il momento di farlo ripartire, a un'altra velocità". Ripartire da un piano strategico. "E poi dall'abbattimento dell'Irap per le imprese che decidono di investire qui e dalla riduzione della burocrazia: saranno i miei primi impegni". Cosa ha sbagliato Chiamparino. "Ha avuto una gestione della Regione lenta, e la sua squadra non lo ha supportato in modo adeguato". Cirio ha raggiunto un risultato inatteso anche a Torino: per il centrodestra il capoluogo è diventato contendibile. "Sì, e ora abbiamo la responsabilità di trasformare questi consensi in un sistema di persone nuove che incarni il centrodestra in città". In merito ai rapporti con la sinadaca Appendino, se farà proposte per il bene del Piemonte Il presidente si troverà sempre al suo fianco. "Ma se dirà che non vuole le Olimpiadi, diventerò il suo più feroce oppositore: errori come questi non si devono più fare", ha concluso Cirio. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..