Usa: la Camera approva la legge che limita la vendita di armi all’Arabia Saudita

arabia saudita
arabia saudita

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una legge che limita la vendita di armi all’Arabia Saudita, a seguito dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi nel consolato saudita di Istanbul avvenuta il 2 ottobre 2018. Lo riferisce il quotidiano “The Hill”.

Armi all’Arabia Saudita: il voto

La legislazione, denominata “Protection of Saudi Dissidents Act 2021”, è passata alla Camera con una maggioranza bipartisan, 350 voti contro 71, ma non è chiaro al momento se il Senato adotterà il provvedimento. Il testo della legge è stato scritto dal deputato democratico della Virginia, Gerry Connolly, che rappresenta il distretto in cui Khashoggi risiedeva negli Stati Uniti.

Il disegno di legge interrompe la vendita e l’esportazione di determinati dispositivi della difesa in Arabia Saudita a meno che il presidente non possa certificare che il regno arabo non sia impegnato nella repressione e nella tortura dei dissidenti e nella detenzione arbitraria di cittadini statunitensi o internazionali.

La legge arriva dopo che l’intelligence degli Stati Uniti, in un rapporto pubblicato a febbraio scorso, è giunta alla conclusione che il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman ha approvato un’operazione dei servizi a Istanbul per “catturare o uccidere” Khashoggi.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram