Nuovo attacco a Gerusalemme: palestinese di 13 anni spara e ferisce due persone

L’attacco di questa mattina giunge a meno di 24 ore dall'attentato di ieri sera nel quale hanno perso la vita sette persone

medio oriente palestinesi gerusalemme
palestinesi

È di almeno due feriti il bilancio di un nuovo attacco avvenuto questa mattina a Gerusalemme, nei pressi del sito archeologico della Città di Davide, nella parte orientale della città. Lo riferisce il quotidiano israeliano “Jerusalem Post”. In base a una prima ricostruzione, un 13enne palestinese armato ha aperto il fuoco contro le persone in attesa all’ingresso del sito archeologico, prima di essere ferito da due civili, che avevano armi con loro, e arrestato dalle forze di sicurezza israeliane.


 

L’attacco di questa mattina giunge a meno di 24 ore da quello avvenuto ieri sera nel quartiere di Neve Ya’akov, a Gerusalemme est, dove un uomo armato ha ucciso all’uscita di una sinagoga sette persone, cinque uomini di 20, 25, 30, 50 e 60 anni, e due donne di 60 e 70 anni, e ne ha ferito altre tre, un ragazzo di 15 anni, un altro di 24 anni e una donna di 60 anni.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook
, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram