Banner Leonardo

Ucraina-Polonia, il ministero dell’Agricoltura di Kiev: Negoziati sul grano con Varsavia nei prossimi giorni

"Non trasferiamo più armi all'Ucraina, perché ora stiamo armando la Polonia con armi più moderne"

Varsavia
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Ucraina e Polonia condurranno nei prossimi giorni colloqui sul tema delle esportazioni di grano ucraino. Lo ha riferito il ministero dell’Agricoltura di Kiev in un messaggio su Facebook, riferendo di una conversazione telefonica tra il ministro Mykola Solskyi e il suo omologo polacco, Robert Telus. I ministri hanno concordato di trovare una soluzione per l’esportazione dei prodotti agricoli ucraini che “tenga conto degli interessi di entrambi i Paesi”.


Intanto, la Polonia ha interrotto le forniture di armamenti all’Ucraina e si sta concentrando sulla necessità di rafforzare il proprio arsenale militare. Lo ha detto il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki, in relazione alla disputa fra Varsavia e Kiev sulle esportazioni agricole dell’Ucraina.

“Non trasferiamo più armi all’Ucraina, perché ora stiamo armando la Polonia con armi più moderne”, ha detto Morawiecki in un’apparizione sull’emittente televisiva polacca “Polsat”. “Se non vuoi restare sulla difensiva, devi avere qualcosa con cui difenderti”, ha aggiunto Morawiecki, insistendo, però, sul fatto che la mossa non dovrebbe mettere in pericolo la sicurezza dell’Ucraina. I commenti di Morawiecki seguono quelli del sottosegretario per la comunità polacca all’estero e gli affari europei, Szymon Szynkowski, secondo cui, le azioni dell’Ucraina – che sarebbe pronta a intentare un contenzioso legale contro Varsavia in relazione all’embargo sui cereali – influiscono negativamente sull’opinione pubblica polacca. Tali dichiarazioni sono arrivate dopo che la Commissione europea la scorsa settimana si è attivata per consentire le vendite di grano ucraino in tutto il blocco comunitario, ponendo fine alle restrizioni sulle importazioni che cinque Paesi orientali dell’Ue – Polonia, Ungheria, Slovacchia, Bulgaria e Romania – avevano adottato per proteggere i loro agricoltori.

Polonia, Ungheria e Slovacchia hanno risposto alla mossa della Commissione imponendo divieti unilaterali sulle importazioni di grano ucraino , in evidente violazione delle regole del mercato interno dell’Ue. Kiev ha reagito intentando azioni legali contro i tre Paesi presso l’Organizzazione mondiale del commercio. Ieri il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha criticato in modo velato questi divieti imposti sui cereali, parlando da New York all’Assemblea generale delle Nazioni Unite: “È allarmante vedere come alcuni in Europa, alcuni dei nostri amici in Europa, mettono in scena la solidarietà in un teatro politico, proponendo un thriller fuori dal comune. Potrebbe sembrare che recitino un ruolo proprio, ma in realtà stanno aiutando a preparare il terreno per un attore moscovita”. Anche se Zelensky non ha specificamente citato Polonia, le autorità di Varsavia hanno convocato in risposta l’ambasciatore di Kiev presso il ministero degli Esteri.

Nel suo intervento a “Polsat”, il premeir polacco Morawiecki ha anche lanciato un “avvertimento” alle “autorità ucraine”, spiegando che “se dovessero intensificare il conflitto in questo modo, aggiungeremo altri prodotti al divieto di importazione in Polonia. Le autorità ucraine non capiscono fino a che punto L’industria agricola polacca è stata destabilizzata”. La Polonia è nel bel mezzo di una campagna elettorale molto tesa in vista delle consultazioni politiche previste il mese prossimo, con il partito di governo di Diritto e Giustizia (PiS) che sta giocando tutte le sue carte per restare alla guida del Paese.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Gli atleti russi e bielorussi potranno partecipare alle Olimpiadi di Parigi con bandiera neutrale

L'organizzazione ha spiegato che ad ora solo otto cittadini russi e tre cittadini bielorussi sono stati selezionati

Pnrr: l’Ecofin approva definitivamente il piano italiano e di altri 12 Stati membri

Il piano modificato dell'Italia si concentra fortemente sulla transizione verde

Egitto: elezioni presidenziali da domenica, verso la riconferma di Al Sisi e misure di austerità

Circa 65 milioni di egiziani a partire da domenica 10 dicembre al 12 dicembre voteranno per le elezioni presidenziali. In corsa ci sono quattro candid...

Tajani a Fabriano per fare da padrino al battesimo di una bimba nigeriana – video

“Tutto è nato in occasione della visita del centro di don Aldo, che ci teneva che conoscessi questa realtà con mia moglie"

Altre notizie

Nato, Erdogan avverte gli Usa: “Facciano la loro parte sull’adesione della Svezia”

La Turchia vuole acquistare dagli Stati Uniti l'ultimo modello di aereo F-16

Argentina: il nipote dell’ex presidente Menem è il nuovo presidente della Camera

Martin è figlio di Eduardo, per venti anni senatore e fratello dell'ex presidente
giancarlo giorgetti

Patto di stabilità, Giorgetti: Meglio il ritorno alle regole precedenti piuttosto che un cattivo accordo

"Riteniamo che le nuove regole fiscali devono essere coerenti con gli obiettivi definiti a livello europeo, in particolare con le sfide sul cambiamento climatico e con riferimento particolare alla difesa"
antonio tajani

Tajani: “Le nostre relazioni con l’Ucraina sono sempre state strette”

“Fino ad oggi abbiamo fornito rifugio a oltre 170 mila persone"