La Corea del Nord nega di aver inviato armi alla Russia

La scorsa settimana il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Usa, John Kirby, ha accusato Pyongyang di rifornire la Russia di un "quantitativo significativo" di munizioni di vario calibro

kim jong-un corea del nord

La Corea del Nord “non ha mai intrattenuto ‘traffici d’armi” con la Russia”, né intende farlo in futuro. Lo afferma un comunicato ufficiale del governo nordcoreano rilanciato dall’agenzia di stampa ufficiale “Korean Central News Agency”, che replica alle accuse mosse nei giorni scorsi dagli Stati Uniti.

Nella nota, Pyongyang definisce i presunti trasferimenti di proiettili d’artiglieria alla Russia, impegnata in un conflitto ad alta intensità in Ucraina, come una “teoria del complotto”, e parte di “tentativi ostili tesi ad offuscare l’immagine (della Corea del Nord) sull’arena internazionale”. La scorsa settimana il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Usa, John Kirby, ha accusato la Corea del Nord di rifornire la Russia di un “quantitativo significativo” di munizioni di vario calibro, sfruttando spedizioni fittizie verso Africa e Medio Oriente.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook
, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram