Banner Leonardo

Telegraph: l’Nhs aveva un piano per negare le cure agli anziani in caso di pandemia

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Il Servizio sanitario nazionale inglese (Nhs) aveva dei piani segreti per interrompere le cure ospedaliere destinate alle persone residenti nelle case di cura in caso di pandemia. È quanto rivela il quotidiano “The Telegraph”, secondo cui alcuni documenti riservati di Whitehall mostrano che i piani dell’Nhs prevedevano il rifiuto del trattamento sanitario ai settantenni, cui sarebbe stata offerta, invece, “assistenza” per intraprendere i cosiddetti “percorsi di fine vita”.


La strategia è stata elaborata dall’Nhs inglese a seguito di una simulazione di gestione di una pandemia effettuata nel 2016 ed è stata progettata per impedire il collasso di ospedali e strutture sanitarie. I documenti mostrano che, nel caso di una pandemia influenzale “grave”, il ministro della Salute avrebbe potuto autorizzare i medici e dirigenti sanitari a dare la priorità ad alcuni pazienti rispetto ad altri e persino a smettere del tutto di fornire cure critiche. Nel pieno della crisi provocata dalla pandemia di Covid-19, il governo britannico ha ribadito più volte che le case di cura non sono state abbandonate dal Servizio sanitario nazionale, nonostante le perplessità espresse dall’opinione pubblica e da diversi familiari con persone residenti in queste strutture.

Il “Telegraph” ha rivelato all’inizio di quest’anno che i vertici dell’Nhs hanno chiesto ai medici delle case di cura di “non rianimare” tutti i loro residenti nella fase peggiore della pandemia per mantenere liberi i letti d’ospedale. Dominic Cummings, l’ex consigliere del premier Boris Johnson, ha definito una “bugia” il fatto che tutti ricevessero cure, e che in effetti “molte persone sono state lasciate morire in circostanze orribili”. I documenti rivelano che il governo ha proposto di valutare i pazienti in base alla loro “probabilità di sopravvivenza” piuttosto che alla “necessità clinica” in caso di esaurimento delle risorse necessarie per tentare di curarli. Commentando la pubblicazione di queste indiscrezioni, un portavoce dell’Nhs ha spiegato che si tratta di documenti basati “su uno scenario ipotetico specifico ed estremo per informare il governo sul programma di preparazione a un’influenza pandemica piuttosto che per un uso operativo”. Questi documenti, ha aggiunto il portavoce, “non hanno costituito la base della risposta dell’Nhs al coronavirus”. Secondo un portavoce del governo, invece, questi rapporti sarebbero delle “bozze storiche di documenti informativi che includono scenari ipotetici che non rappresentano e non hanno mai rappresentato la politica concordata del governo”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

valencia incendio

Vasto incendio in un edificio di 14 piani a Valencia: ci sono feriti

L'incendio è partito da uno dei piani terra ma si è rapidamente propagato lungo tutta la facciata

Per i neopatentati il divieto di guida di auto sportive sale a tre anni

Lo specificano fonti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, smentendo quanto riportato da alcuni siti di informazione sul nuovo Codice della strada

Cultura: da Baglioni all’Eur al “Panini Village” a San Giovanni, gli eventi a Roma

Il fine settimana ormai alle porte offre nella Capitale un ricco calendario di eventi culturali. Teatro, danza, musica, cinema, arte: l'offerta è rivo...

Tajani: “La morte di Navalnyj è un omicidio politico commesso dal regime di Putin”

"Dietro l’uccisione dell’oppositore russo c’è sempre stata una volontà politica”

Altre notizie

Iraq, il presidente del Kurdistan Barzani: “Le milizie filo-iraniane sono più pericolose dello Stato islamico̶...

"Le cellule dell’Is occupavano un terzo dell’Iraq e noi conoscevamo bene quei fronti di battaglia, ma i combattenti filo-iraniani sono un nemico interno"

Mattarella da lunedì a Cipro: rapporti bilaterali e Mediterraneo al centro della visita

Un appuntamento significativo, non solo perché si tratta della prima visita ufficiale di un capo di Stato italiano sull’isola ma anche per l’importanza che riveste oggi il Mediterraneo orientale, alla luce della situazione geopolitica
germania

L’appello della Conferenza episcopale tedesca: “Non votare per l’estrema destra”

Per i vescovi i cristiani non possono impegnarsi né essere eletti nei partiti della destra radicale

Brasile: l’inchiesta su Bolsonaro fa lievitare la tensione, si preparano arresti tra generali dell’esercito

Mentre si avvicina l’ora della convocazione, fonti di stampa hanno reso noto che l’esercito sta preparando, a Brasilia, delle celle speciali
verde caldo parco sempione

Roma: 100 nuovi parchi in periferia in dieci anni, i primi 50 entro il 2026

Il piano è stato illustrato oggi in Campidoglio