Stoltenberg: “Continuare a sostenere l’Ucraina con le armi è essenziale”

"Accolgo con favore i nuovi impegni assunti dagli alleati che anche annunciato ulteriori contributi al Pacchetto di assistenza globale della Nato"

Stoltenberg Nato

I ministri degli Esteri della Nato hanno chiarito che il continuo sostegno militare all’Ucraina è essenziale, in particolare nella fornitura di in ulteriori difese aeree. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel corso di una conferenza stampa in occasione della riunione dei ministri degli Esteri della Nato di Bucarest. “Accolgo con favore i nuovi impegni assunti dagli alleati che anche annunciato ulteriori contributi al Pacchetto di assistenza globale della Nato, fornendo all’Ucraina aiuti non letali, tra cui carburante e generatori”, ha detto.

La Nato non vede la Cina come un avversario, ha poi affermato il segretario generale. “Continueremo a impegnarci con loro quando sarà nel nostro interesse. Anche per comunicare la nostra posizione unitaria sulla guerra illegale della Russia in Ucraina”, ha detto Stoltenberg. I ministri degli Esteri della Nato “hanno preso in considerazione gli ambiziosi sviluppi militari della Cina, i suoi progressi tecnologici e le sue crescenti attività cibernetiche e ibride”, ha detto Stoltenberg. “La guerra in Ucraina ha dimostrato la nostra pericolosa dipendenza dal gas russo. Ciò dovrebbe indurci a valutare anche le nostre dipendenze da altri regimi autoritari, non ultima la Cina”, ha aggiunto. “Continueremo a commerciare e a impegnarci economicamente con la Cina. Ma dobbiamo essere consapevoli delle nostre dipendenze, ridurre le nostre vulnerabilità e gestire i rischi”, ha concluso.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram