Stampa Usa: le forniture di gas dal Nord Africa sono sufficienti a coprire la necessità dell’Italia

Il rafforzamento delle forniture provenienti da Algeria ed Egitto consentirà di coprire anche la percentuale di gas russo ancora scoperta

gas

Le forniture di gas naturale in arrivo in Italia dai Paesi del Nord Africa sono sufficienti a fare fronte alle necessità invernali, anche nell’eventualità di una interruzione totale delle esportazioni russe. Lo riferiscono fonti del settore citate dalla stampa statunitense, spiegando che un rafforzamento delle forniture provenienti da Algeria ed Egitto consentirà di coprire anche la percentuale di gas russo ancora scoperta. Ad oggi, le forniture provenienti dalla Russia coprono ancora il 10 per cento circa delle importazioni italiane di gas, rispetto al 40 per cento di febbraio. In precedenza, anche l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, aveva sottolineato che la prossima stagione invernale “potrebbe andare peggio se non avremo sviluppato una capacità di rigassificazione adeguata”. Sarà fondamentale, in questo senso, la costruzione del rigassificatore di Piombino, che dovrebbe essere completato entro la primavera del 2023. Le esportazioni di gas dall’Algeria all’Italia dovrebbero raddoppiare entro il 2024, attestandosi a 18 miliardi di metri cubi annuali, mentre l’Egitto invierà gas naturale liquefatto per sopperire alle forniture russe.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram