Banner Leonardo

Siglato il Piano d’azione tra Italia e Germania, Meloni: “Eleva la cooperazione a un nuovo livello”

“Due nazioni protagoniste dell’Europa rafforzano il loro partenariato in un momento cruciale per il nostro continente"

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Dal nostro inviato a Berlino – La presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno siglato a Berlino il Piano d’azione, il documento che detterà le linee guida della cooperazione bilaterale. Il documento è stato siglato durante i lavori del vertice intergovernativo italo-tedesco in corso a Berlino. La firma eleva la cooperazione tra Italia e Germania a un nuovo livello: “è un’ottima notizia per i nostri popoli e per l’Ue nel suo complesso”, ha detto la presidente durante la conferenza stampa. “Due nazioni protagoniste dell’Europa rafforzano oggi il loro partenariato” in “un momento cruciale per il nostro continente e che necessita di una capacità tipica della politica, prendere delle decisioni e assumersene la responsabilità”, ha detto Meloni. In un anno ci sono stati tre incontri con il cancelliere tedesco, ma oggi con il vertice intergovernativo la cooperazione “fa un importante salto in avanti. Italia e Germania tornano a incontrarsi dopo sette anni e questo segna un cambio di passo nelle nostre relazioni già eccellenti”, ha detto la premier. “L’elenco dei temi comuni è lungo. Questo filo diretto lo manterremo anche l’anno prossimo quando l’Italia avrà la presidente del G7”, ha aggiunto Scholz.


Il Piano d’azione è una sfida importante e un impegno significativo per i nostri sistemi produttivi. “Italia e Germania sono le prima realtà manifatturiere d’Europa”, come “due realtà interconnesse”, ha detto Meloni. “Ci sono settori che hanno già sviluppato un’integrazione profonda, penso all’automotive e la meccanica avanzata”, e altri in cui la cooperazione deve essere valorizzata: “La difesa, le infrastrutture e l’energia”. Nel corso del business forum italo-tedesco che si è svolto ieri a Berlino c’è stato un confronto fra le aziende più rappresentative dei due Paesi, ha spiegato Meloni. Il cancelliere ha aggiunto che Germania e Italia vogliono capire come promuovere meglio le piccole e medie imprese accelerando le procedure di autorizzazione e per facilitare le innovazioni e l’intelligenza artificiale. Lo ha detto Scholz durante una conferenza stampa con Meloni, in occasione del vertice intergovernativo a Berlino. “Abbiamo bisogno di un’agenda ambiziosa nel campo del commercio a livello Ue, ne abbiamo parlato in un Business round table con i rappresentanti delle imprese e delle confederazioni di entrambi i Paesi”, ha aggiunto Scholz.

L’Italia sul Patto di stabilità non vuole “una politica di bilancio allegra ma insistiamo sulla necessità di proteggere gli investimenti. In Europa si fanno dei passi in avanti giorno dopo giorno sul Patto di stabilità ma è necessario chiarire quali siano le necessità per trovare delle soluzioni di sintesi”, ha detto Meloni. “Secondo noi è importante che le nuove regole della governance proteggano gli investimenti che si stanno facendo”, ha aggiunto. “La posizione della Germania richiama al rientro del debito e stiamo cercando un punto d’incontro per un Patto di stabilità e crescita che sia possibile rispettare”, ha aggiunto la premier. Scholz, peraltro, ha sottolineato che sul Patto di stabilità e crescita ci sono stati progressi in Europa e che ciò è stato frutto delle discussioni che si sono svolte tra i governi di Germania e Italia. “Vogliamo che i criteri di stabilità abbiano un ruolo importante, ma non possiamo costringere nessun Paese in un programma di austerità”, ha affermato Scholz.

Spazio anche al dossier relativo all’ingresso di Lufthansa, la compagnia di bandiera tedesca, in Ita Airways. “L’Italia è pronta a inviare la prossima settimana la notifica alla Commissione europea”, ha detto la presidente del Consiglio durante la conferenza stampa con il cancelliere tedesco. “Avendo risolto un problema che da vario tempo anche da parte dell’Europa si chiede di risolvere, auspichiamo una decisione immediata e la chiusura di questo dossier perché abbiamo fatto un ottimo lavoro insieme”, ha aggiunto la premier. La cooperazione tra Lufthansa e Ita è positiva, hanno partecipato entrambe al business forum di ieri a Berlino, ha detto, da parte sua, il cancelliere tedesco. “Vogliamo un trattamento giusto a Bruxelles”, ha aggiunto Scholz. Da Berlino giunge quindi un nuovo vento di cooperazione fra Italia e Germania che si concretizzerà in fatti concreti: da un forum annuale fra il ministero delle Imprese e del Made in Italy, all’istituzione del formato “2+2” a livello di ministri degli Esteri e della Difesa, sino al confronto sull’agenda europea, puntando sui temi dell’allargamento, della riforma dei Trattati e della stabilità economica e finanziaria.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni in Canada illustra le priorità del G7 a Trudeau: “Meglio pochi risultati ma concreti per cambiare le cose&#...

“Siamo impazienti di collaborare con la presidenza italiana su tutti questi dossier, come i rapporti commerciali, la sfida delle migrazioni, l’intelligenza artificiale e le produzioni industriali”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej