Banner Leonardo

Settimana importante in Parlamento. E’ sfida per i vicepresidenti e le commissioni

Mentre Giorgia Meloni continua a lavorare in vista della formazione del prossimo governo, occhi puntati sull’assegnazione delle presidenze delle commissioni di garanzia che per legge (Copasir) e per consuetudine (Vigilanza Rai) vanno alle opposizioni

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Quella che è appena iniziata è una settimana importante, dal punto di vista parlamentare, con la costituzione dei gruppi alla Camera ed al Senato e l’elezione dei vicepresidenti, dei questori e dei segretari d’Aula delle Assemblee di Montecitorio e palazzo Madama. E mentre la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, continua a lavorare in vista della formazione del prossimo governo, occhi puntati in particolare sull’assegnazione delle presidenze delle commissioni di garanzia che per legge, come nel caso del Copasir, e per consuetudine, come per la Vigilanza Rai, vanno alle opposizioni.


Se il Partito democratico punta alla guida del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica con il ministro della Difesa uscente, Lorenzo Guerini, e con Enrico Borghi, il Movimento cinque stelle sembra intenzionato a concentrarsi sulla commissione di Vigilanza Rai. Organo quest’ultimo che interessa anche ad Italia viva, anche se Matteo Renzi si prenota per la presidenza della commissione speciale di indagine sugli acquisti del Covid annunciata dalla stessa Meloni. Opposizioni che intanto non marciano unite. “Quando saremo chiamati per le consultazioni, denunceremo a Sergio Mattarella l’atteggiamento di Pd e M5s non rispettoso delle opposizioni, che sono tre. Essere esclusi dagli uffici di presidenza delle Camere è lesivo della rappresentanza plurale delle istituzioni”, annuncia il deputato, nonché presidente di Azione, Matteo Richetti.

Le voci danno infatti in corsa per le vicepresidenze dei due rami del Parlamento esponenti del Partito democratico e del Movimento cinque stelle come Nicola Zingaretti e Stefano Patuanelli, ma non rappresentanti del Terzo polo.

Entro oggi, inoltre, ogni senatore proclamato eletto è tenuto a indicare alla presidenza il Gruppo parlamentare del quale intende far parte, in assenza di ciò si verrà iscritti al gruppo Misto. Lo stabilisce il Regolamento di palazzo Madama che chiarisce anche come “i senatori di diritto e a vita e i senatori a vita, nella autonomia della loro legittimazione, possono non entrare a far parte di alcun Gruppo”. I Gruppi sono poi convocati domani, 18 ottobre, alle 14 per procedere alla propria costituzione. Alle 17, infatti, è prevista la prima conferenza dei capigruppo della 19ma legislatura.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook
, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

 

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Expo 2030

Expo 2030: vince l’Arabia Saudita con Riad, Roma è terza e si ferma a 17 voti

Con 29 voti Busan, città della Sud Corea, si è classificata seconda
Expo 2030

Expo 2030: Riad vince con 119 voti, Roma terza dopo Busan

"In Italia e Roma, in caso di vittoria alla competizione per Expo 2030, siamo pronti a prendere misure volte a garantire opportunità uguali"

La Camera approva il decreto Migranti: ecco le misure principali

Il testo passa adesso all’esame del Senato e deve essere convertito in legge, pena la decadenza, entro il prossimo quattro dicembre

Burkina Faso: almeno 40 morti nell’assalto jihadista alla città di Djibo

È di almeno 40 morti il bilancio del massiccio attacco jihadista avvenuto domenica scorsa nella città di Djibo, nella regione del Sahel, nel nord del ...

Trasporti, Sala: “La linea M1 sarà ripristinata entro sera”

La linea 1 della metropolitana sarà completamente ripristinata entro sera. Lo ha detto Giuseppe Sala, sindaco di Milano a margine del terzo appuntamen...

Altre notizie

India: usciti dalla galleria tutti i 41 lavoratori rimasti intrappolati per 17 giorni

Il primo ministro dell’India, Narendra Modi, in un post sul social network X si è felicitato per il salvataggio: un successo “che emoziona tutti”

Israele non è disposto a prolungare la tregua oltre dieci giorni

Israele non è disposto a prolungare il cessate il fuoco oltre 10 giorni. Lo riferisce il quotidiano israeliano “Haaretz”, citando un funzionario secon...

Intelligenza artificiale, Giorgetti: “Completato l’iter per l’avvio della Fondazione a Torino”

Posso annunciarvi che il Mef, insieme agli altri dicasteri coinvolti, ha completato l'iter per l'avvio della Fondazione che, avrà sede proprio qui a T...
Freetown - Sierra Leone

Sierra Leone, il ministro Bah: “Gli attacchi di domenica sono stati un tentativo di colpo di Stato”

Nel Paese prosegue intanto la caccia all’uomo per rintracciare i partecipanti all’azione di forza

La visita del ministro Urso per consolidare le relazioni commerciali con i Paesi del Golfo

In Qatar Urso ha illustrato le potenzialità dell’Italia come hub del gas europeo, nell’ambito del Piano Mattei