Banner Leonardo

Sardegna, l’appello di Confartigianato: “Per Natale acquistiamo locale”

Cagliari
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Acquistiamo locale. E’ questo il nome della campagna lanciata da Confartigianato Imprese Sardegna per supportare e rilanciare la forza delle 34mila imprese artigiane sarde anche nel periodo natalizio. Le locandine con il cuore, lo slogan “Abbiamo a cuore il nostro territorio” e l’hastag #acquistiamolocale, verranno esposte dalle aziende artigiane dell’Isola all’ingresso dei loro laboratori e delle loro attività, come simbolo comune di unità, forza e ripartenza. Il messaggio che l’Associazione Artigiana vuole lanciare ai cittadini (“Questo è il tempo di acquistare i prodotti locali”) è, infatti, quello di comprare nelle imprese e negozi sotto casa perché è comodo, conveniente ed è un sostegno concreto all’economia del territorio locale e regionale. Quindi un invito a regalare e a regalarsi doni che esprimono il valore artigiano Made in Sardegna, la cultura imprenditoriale sarda, il gusto per il bello, il buono e il ben fatto dei tanti, diversi territori dell’Isola.


“Acquistiamo locale è un modo per valorizzare il lavoro delle imprese, è la scelta consapevole, responsabile e sostenibile per rinsaldare il rapporto di fiducia tra imprenditori e cittadini nelle comunità – commenta Maria Amelia Lai, presidente di Confartigianato Imprese Sardegna – il simbolo dell’iniziativa, che vale 12 mesi l’anno e non soltanto sotto Natale è un cuore perché Confartigianato in Sardegna ha a cuore la crescita e lo sviluppo delle imprese artigiane, micro, piccole e medie, dei lavoratori e dei territori”. “Queste attività economiche – continua la presidente – rimangono, in ogni loro declinazione, la spina dorsale del sistema delle famiglie anche in tutta l’Isola. In un momento di crisi, dobbiamo fare rete e aiutarci l’uno con l’altro, cittadini con imprese, perché alla ripresa dobbiamo collaborare tutti; lo fanno gli artigiani, cercando di mantenere un’offerta di qualità a prezzi il più possibili contenuti, deve farlo la politica locale, pensando a misure di sostegno, devono farlo anche i cittadini, riscoprendo il piacere e la convenienza di comprare nel negozio sotto casa”.

Confartigianato Sardegna rileva come spesso sfuggano il valore aggiunto del rapporto diretto, che aiuta nella scelta e guida nell’acquisto, la possibilità di trovare quello che si cerca senza muoversi con l’auto, senza quindi affrontare una spesa aggiuntiva, e soprattutto l’opportunità di far muovere l’economia dei quartieri e dei piccoli centri. “L’impresa e negozio di prossimità, rappresentano il caposaldo dell’economia locale – ricorda Daniele Serra, segretario Regionale di Confartigianato Sardegna – comprare locale significa scegliere di crescere tutti insieme, partecipare, stimolare anche le amministrazioni a fare la loro parte”. “Scegliere prodotti e servizi realizzati da imprese artigiane e micro piccole imprese locali vuol dire sostenere non solo l’imprenditore, i suoi dipendenti e le rispettive famiglie – conclude Serra – ma anche contribuire alla trasmissione della cultura incorporata nel sapere artigiano nonché al benessere della comunità, garantendo sia la remunerazione del lavoro e dei fattori produttivi locali che il gettito fiscale necessario per sostenere il sistema di welfare”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Trenitalia fa marcia indietro: non ci sarà alcun regolamento su bagagli, monopattini e biciclette a bordo

La comunicazione delle nuove direttive che sarebbero partite nella giornata di domani aveva scatenato polemiche
vertice balcani

Balcani: a Tirana il vertice regionale incentrato sul piano Ue di crescita e convergenza

La Commissione europea ha previsto un budget di sei miliardi di euro per lo sviluppo economico dei Paesi dei Balcani occidentali, con l’obiettivo di u...

Ciad: sette morti tra forze dell’ordine e aggressori nelle violenze di ieri

Per quasi un'ora i soldati hanno forzato con le armi l'ingresso di un edificio nel quartiere di Klemat, provocando numerose esplosioni

Spagna: il caso Koldo scuote il Partito socialista del premier Sanchez

Il Tribunale nazionale sta conducendo un'articolata indagine su un presunto piano per riscuotere commissioni illegali nei contratti di acquisto di materiale sanitario nei primi mesi della pandemia di Covid-19

Australia e Filippine firmano accordi su difesa e sicurezza marittima

Alla cerimonia hanno preso parte il primo ministro australiano Anthony Albanese e il presidente delle Filippine Ferdinand Marcos Junior

Altre notizie

Iran, l’analista a Nova: “Le elezioni di domani saranno un referendum sulla Repubblica islamica”

Secondo Nima Baheli "queste elezioni si svolgono in un contesto di crescente crisi di legittimità interna, che si è acuita con la morte di Mahsa Jina Amini nel 2022 e con le proteste che ne sono conseguite”

Piantedosi alle Camere sugli scontri a Pisa: “Sempre garantite le libertà costituzionali”

Il ministro difende le Forze dell'ordine: "Si tratta di servitori dello Stato e lavoratori che svolgono un ruolo fondamentale a presidio della sicurezza e della legalità"
Macron

Ucraina, Macron: “Le mie parole sulla guerra sono pesate e misurate”

Per il presidente francese si tratta di "temi sufficientemente gravi". Il Cremlino: "Danni irreparabili alla sicurezza e alla stabilità nel continente da queste dichiarazioni"
puigdemont

Spagna: la Corte suprema apre un procedimento penale per terrorismo contro Puigdemont

Secondo l'accusa Puigdemont sarebbe una delle "menti" dietro i disordini messi in atto in diverse parti della Catalogna