Sardegna: a Oristano parte la campagna di sensibilizzazione al decoro urbano

Principale obiettivo della strategia di comunicazione sarà quello di stimolare i cittadini a una presa di consapevolezza, in maniera forte e netta, riguardo al rispetto della città, delle frazioni e degli spazi aperti

oristano

“Oristano è casa tua. Rispettala”. È lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione del Comune di Oristano lanciata dall’Assessorato all’Ambiente. “Dopo aver dedicato le ultime due annualità ai temi della raccolta differenziata, il focus dell’amministrazione si sposta verso il decoro urbano che è uno dei temi prioritari della nostra agenda” annuncia il sindaco Massimiliano Sanna. “Il Comune nel 2020 ha deciso di avviare una forte campagna di comunicazione sui temi della difesa dell’ambiente – spiega l’Assessore Maria Bonaria Zedda – Siamo partiti con la raccolta differenziata perché era impellente l’esigenza di raggiungere stabilmente l’obiettivo dell’80%. Grazie al contributo prezioso dei cittadini, la missione è compiuta. Oggi viaggiamo ogni mese su percentuali che oscillano tra l’82 e l’85 per cento, che ci collocano tra i comuni capoluogo più virtuosi in Italia. Ora sentiamo il dovere di fare un ulteriore passaggio, che ci porti a dire che Oristano è una città pulita”. L’obiettivo dell’Assessorato all’Ambiente è avviare una serie di azioni che diano un contributo tangibile al miglioramento del decoro urbano. Si parte da una campagna di sensibilizzazione, che vuole smuovere le coscienze.

Principale obiettivo della strategia di comunicazione sarà quello di stimolare i cittadini a una presa di consapevolezza, in maniera forte e netta, riguardo al rispetto della città, delle frazioni e degli spazi aperti. Un invito deciso per evitare e condannare comportamenti incivili, illegali e irriguardosi che determinano degrado d’immagine, civile e sociale. “Ovviamente siamo anche noi consapevoli di dover fare molto per migliorare la macchina dell’igiene urbana – aggiunge l’Assessore Zedda -. Ogni giorno ci confrontiamo con gli uffici e con la ditta Formula Ambiente per capire dove agire. Recentemente abbiamo aumentato il numero di vie per lo spazzamento misto, meccanizzato e manuale. Lo stiamo sperimentando in Via Puccini e Via Figoli, dove si fa il primo sabato e il terzo lunedì del mese. I risultati son buoni, ma anche qui chiediamo la collaborazione dei cittadini affinché rispettino i divieti di sosta alternati nel giorno in cui le macchine sono al lavoro”. Si parla molto anche della presenza di cestini nei punti nevralgici della città. La ditta ha effettuato un censimento: ce ne sono 400, che purtroppo vengono puntualmente e quotidianamente riempiti con buste di spazzatura indifferenziata. Oltre all’aspetto del decoro, svuotare quei contenitori comporta un sovraccarico di lavoro per i dipendenti di Formula Ambiente, che non possono essere destinati ad altre attività.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram