Sanofi annuncia la fine del programma di sviluppo del farmaco per il trattamento del cancro al seno

L'azienda sanitaria francese ha riferito che il farmaco "non ha soddisfatto il limite prestabilito per la continuazione rispetto al braccio di controllo e ha raccomandato di interrompere lo studio"

sanofi
sanofi

La società sanitaria francese Sanofi ha dichiarato che porrà fine al programma di sviluppo di amcenestrant, un degradatore del recettore degli estrogeni volto a curare il cancro al seno. Una decisione che espone Sanofi a nuove critiche dopo i vari tentativi di rilanciare il suo tasso di successo nello sviluppo di farmaci dopo i fallimenti nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. Sanofi ha riferito che il farmaco, che è stato utilizzato in combinazione con un agente noto come palbociclib nello studio, “non ha soddisfatto il limite prestabilito per la continuazione rispetto al braccio di controllo e ha raccomandato di interrompere lo studio”. “Tutti gli altri studi sull’amcenestrant, incluso il carcinoma mammario in fase iniziale (Ameera-6), saranno interrotti”, ha affermato Sanofi. L’amcenestrant appartiene a una classe di farmaci noti come degradatori selettivi del recettore degli estrogeni (Serd) per combattere i tumori che crescono in risposta agli estrogeni che, secondo le stime, rappresentano sino all’80 per cento di tutti i casi di cancro al seno.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram