Sabato i funerali del principe Filippo, i quattro figli cammineranno accanto alla bara

filippo

Sabato i quattro figli del principe Filippo, duca di Edimburgo, cammineranno accanto alla sua bara al suo funerale. I principi Carlo, Andrea, Edoardo e la principessa Anna, così come i nipoti, i principi William e Harry, cammineranno accanto a un carro funebre Land Rover modificato fino alla cappella di San Giorgio a Windsor. La lista degli ospiti per il servizio comprende 30 persone, con tre parenti tedeschi. I partecipanti non indosseranno uniformi militari e dovranno tenere maschere e distanza in linea con le regole anti contagio da Covid, con la regina seduta da sola.

Un omaggio silenzioso quello dei cittadini del Regno Unito al defunto duca di Edimburgo per via delle misure anti Covid che non hanno permesso il celebrarsi dei funerali di Stato. Migliaia di londinesi hanno però potuto lasciare mazzi e corone di fiori davanti a Buckingham Palace, la residenza ufficiale della sovrana britannica. In fila e ordinati i cittadini del Regno hanno lasciato i loro ricordo del principe Filippo rispettando le misure di distanziamento sociale, fatte rispettare a fatica dagli organi preposti alla sicurezza. Si sono registrate anche lunghe code per deporre fiori di fronte al cancello del palazzo londinese e per vedere l’avviso di morte ufficiale. A fronte di tale massiccia richiesta, la famiglia reale ha reso noto di aver aperto un “libro di condoglianze” online.

La cerimonia privata avrà luogo presso la cappella di San Giorgio al Castello di Windsor alle 15 ora locale. “I piani per il funerale sono molto in linea con i desideri personali del Duca di Edimburgo”, ha detto un portavoce di Buckingham Palace.

Inoltre i reali hanno invitato i sudditi del Regno a “fare una donazione ad un ente di beneficenza invece di lasciare omaggi floreali in memoria del Duca”. A fare da contraltare a questo silenzio, il rumore incessante dei quarantuno salve di cannone al minuto sparati in tutto il Regno Unito. Dal castello di Cardiff, a quello di Edimburgo, passando da quello di Hillsborough a Belfast, la Rocca di Gibilterra e alla Torre di Londra e alla stessa caserma di Woolwich Barracks della capitale. Colpi a salve di cannone sono stati esplosi in omaggio al principe Filippo anche dalle basi navali di Devonport e di Portsmouth e da varie navi da guerra in mare, tra cui la Diamond e la Montrose Il tutto è iniziato a mezzogiorno per concludersi alle 12.40 circa, ora locale. Il consorte della regione ha infatti servito come ufficiale di Marina durante la Seconda guerra mondiale e ha ricoperto la carica di Lord High Admiral.

La Regina Elisabetta II ha salutato il consorte ricordando come sia stato “semplicemente, la mia forza e mi e’ stato accanto tutti questi anni”. In un messaggio diffuso da Buckingham Palace il giorno dopo la morte del marito, la regina aggiunge: Io e tutta la sua famiglia, e molti altri Paesi, abbiamo un debito più grande di quanto avrebbe mai rivendicato, o che mai sapremo”. Per il figlio Carlo, Filippo è stato un “padre a volte difficile, diretto fino all’asprezza o alla battuta più spregiudicata, ma un pilastro sempre presente per la famiglia”. Il principe di Galles ha definito in una intervista all’emittente “Bbc” l’unica, vera “roccia” della vita della madre Elisabetta II. Carlo ha sottolineato “l’incredibile energia profusa per sostenere la mamma, e così tanto a lungo” ma anche la sua “schiettezza”.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su FacebookTwitterLinkedInInstagram