Russia-Ucraina: von der Leyen con Scholz, ci attendiamo de-escalation ma pronti a sanzioni

von der leyen scholz

L’Unione europea si attende una de-escalation dalla Russia ma è pronta, nel caso non avvenisse, ad adottare nuove misure. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, dando il benvenuto al neo cancelliere federale tedesco Olaf Scholz. “Ci aspettiamo una de-escalation da parte della Russia”, in merito ai movimenti delle truppe di Mosca al confine con l’Ucraina, e che “si astenga da ogni aggressione contro il Paese vicino e rispetti i diritti degli Stati sovrani delle Nazioni”, ha sottolineato von der Leyen. “Altrimenti, l’Ue è pronta non soltanto a inasprire le sanzioni già in vigore, ma anche ad adottare nuove misure nei settori economici e finanziari” ha aggiunto la presidente.

“Ogni nostro passo sarà sempre concordato con i nostri partner: è molto chiaro che desideriamo relazioni positive con la Russia, ma se ciò sia possibile dipende in primo luogo dal comportamento della Russia. La Russia sta minacciando i suoi vicini e questo danneggia la sicurezza europea”, ha sottolineato von der Leyen. Sulla Cina, invece, la presidente ha ribadito che Pechino “è sicuramente un partner negoziale” su temi di portata globale e di interesse comune come il clima, “ma è anche un duro competitore” per l’economia e “senza dubbio un rivale sistemico”, ha dichiarato.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram