Russia: strage in una scuola a Izhevsk, sale a 15 il numero delle vittime

Il responsabile della strage era armato di due pistole e indossava abiti neri e simboli nazisti

Il numero dei morti nella sparatoria in una scuola nella città russa di Izhevsk, nella repubblica dell’Idmurtia, è aumentato a 15 persone, di cui 11 bambini. Lo ha riferito l’agenzia di stampa russa “Ria Novosti”.

Nel corso della giornata il bilancio di vittime e feriti è stato aggiornato più volte. “Al momento, gli investigatori della commissione d’inchiesta russa hanno rivelato che 39 persone sono rimaste coinvolte nella strage”, con 24 feriti, “tra cui 22 bambini e 2 adulti”, si legge nel messaggio ufficiale del dipartimento.

 


Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram