Roma: spari a Tor Bella Monaca, 21enne ferito ad un braccio

Il giovane ha ricostruito i fatti sostenendo che, mentre era in auto insieme ad un altro giovane, si è affiancato uno scooter con due persone a bordo, una delle quali ha estratto la pistola sparando un solo colpo che lo ha ferito all’arto

Polizia

Con una ferita da arma da fuoco al braccio destro, un 21enne tunisino, si è presentato all’alba di oggi al policlinico Casilino. Immediatamente i sanitari gli hanno prestato soccorso ma hanno anche informato gli agenti della questura. Il giovane ha raccontato ai poliziotti che a sparargli sarebbe stata una persona, questa notte alle 3 circa, in via dell’Archeologia nel quartiere di Tor Bella Monaca. Il giovane ha ricostruito i fatti sostenendo che, mentre era in auto insieme ad un altro giovane, si è affiancato uno scooter con due persone a bordo, una delle quali ha estratto la pistola sparando un solo colpo che lo ha ferito all’arto.

Il giovane non è in pericolo di vita e ha una prognosi di guarigione di 20 giorni. Gli agenti del Commissariato Casilino che indagano sul fatto non hanno trovato riscontro al racconto fatto dal ferito. Imprecisioni forse volute per impedire agli investigatori di ricostruire il contesto di illegalità in cui i fatti si sono consumati.

La zona di Via dell’Archeologia a Roma è tra le più note piazze di spaccio del centro Italia. Aggressioni e ferimenti tra spacciatori sono frequenti. Non si esclude che anche in questo caso possa trattarsi di una vendetta tra bande, ma gli inquirenti indagano a 360 gradi.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram