Trafficante di droga ad alta quota: accusa malore in aereo, aveva ingerito mezzo chilo di droga

guardia di finanza Milano

Ha rischiato di morire per overdose il 26enne nigeriano che venerdì mattina ha accusato un malore sul volo partito da Addis Abeba con scalo a Istanbul e atterrato a Fiumicino. Una rotta solitamente usata da trafficanti di droga e per questo controllata dai finanzieri del gruppo di Fiumicino. Un sospetto fondato dato che, portato in ospedale ad Ostia e sottoposto ad un esame radiodiagnostico, secondo quanto apprende “Agenzia Nova”, sono stati contati nello stomaco del giovane 36 ovuli contenenti complessivamente circa mezzo chilo di eroina, uno dei quali si era rotto provocando il malore al 26enne. Per il rischio che altri si rompessero i medici hanno deciso di intervenire chirurgicamente per rimuovere gli ovuli, quindi, mentre era operato, i finanzieri hanno ultimato le pratiche per il suo arresto.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram