Renzi: “Questa manovra per ora non è né carne né pesce, è robetta”

"Bisogna uscire dalla retorica per cui se l'opposizione fa proposte e la maggioranza le ascolta è un inciucio"

Renzi

Presto ci sarà l’incontro tra Meloni e il Terzo Polo sulla Manovra. “Ci va Carlo (Calenda) e fa benissimo ad averlo proposto, come Meloni ha fatto benissimo ad averlo accettato – spiega il leader di Italia viva, Matteo Renzi, in una intervista alla “Stampa” – Bisogna uscire dalla retorica per cui se l’opposizione fa proposte e la maggioranza le ascolta è un inciucio: è il nostro mestiere. Perché scandalizzarsi? E poi, ascoltandoci possono solo migliorarla”.

Questa manovra secondo l’ex premier “per ora non è né carne né pesce, è robetta. Una manovrina. Sicuramente proporremo il FamilyAct, le misure per le imprese. Non sono slogan ideologici, i risultati li abbiamo portati: nel nostro governo (Calenda era un suo ministro) abbiamo fatto Industria 4.0, il Jobs Act, l’Irap sul costo del lavoro. Qualcosa sul mondo dell’impresa possiamo dirla”. I voucher, per esempio, erano nel suo governo: “Li abbiamo fatti noi, sì. La cosa sconvolgente è che Salvini li ha tolti. Lui è meraviglioso: fa tutto e il contrario di tutto. Faceva parte del governo che li ha tolti e di quello che li rimette, era nel governo che ha messo il Reddito di Cittadinanza e ora in quello che prova a toglierlo. Voglio vederlo”, ha concluso Renzi.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram