Quirinale: Berlusconi rinuncia alla candidatura
“Passo indietro per responsabilità nazionale”

berlusconi

Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi si dice “davvero grato, dal profondo del cuore, alle molte migliaia di italiane e italiani che, in questi giorni, mi hanno manifestato affetto, sostegno e incoraggiamento da quando il mio nome è stato indicato per la presidenza della Repubblica. Sono grato in particolare alle forze politiche del centrodestra che hanno voluto formulare la mia candidatura, ai tanti parlamentari di tutti gli schieramenti che hanno espresso il loro appoggio e il loro consenso, agli importanti esponenti politici stranieri, in particolare ai vertici del Partito popolare europeo, che si sono pronunciati a favore di questa proposta”, afferma in una nota mentre il vertice del centrodestra è ancora in corso.

“Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centrodestra, ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione”, spiega. Ma l’ex premier poi comunica di aver “deciso di compiere un altro passo sulla strada della responsabilità nazionale, chiedendo a quanti lo hanno proposto di rinunciare ad indicare il mio nome per la presidenza della Repubblica”. Berlusconi quindi annuncia: “Da oggi lavoreremo quindi con i leader del centrodestra – che rappresenta la maggioranza nel Paese ed a cui spetta l’onere della proposta – per concordare un nome in grado di raccogliere un consenso vasto in Parlamento”.

Per il Quirinale “occorre individuare una figura capace di rappresentare con la necessaria autorevolezza la nazione nel mondo e di essere garante delle scelte fondamentali del nostro Paese nello scenario internazionale, l’opzione europea e quella atlantica, sempre complementari e mai contrapponibili, essenziali per garantire la pace e la sicurezza e rispondere alle sfide globali”, afferma in una nota il presidente di Forza Italia, “spero che il Parlamento e i rappresentanti delle Regioni sappiano compiere questa scelta nel tempo più breve possibile e con un’ampia convergenza”, aggiunge.

“Scelta decisiva e fondamentale, Berlusconi rende un grande servizio all’Italia e al centrodestra”. Lo dice il leader della Lega, Matteo Salvini dopo la decisione del Cavaliere dalla corsa al Quirinale. “Berlusconi rende un grande servizio all’Italia e al Centrodestra, che ora avrà l’onore e la responsabilità di avanzare le sue proposte senza più veti dalla sinistra”, afferma Salvini.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram