Putin: “Ucraina nella Nato sarebbe minaccia alla sicurezza”

Putin
Putin

Se l’Ucraina dovesse entrare nella Nato, il suo territorio ospiterebbe inevitabilmente degli armamenti che minaccerebbero la sicurezza della Russia. Lo ha affermato il presidente russo, Vladimir Putin, nella conferenza stampa a Sochi insieme al premier greco Kyriakos Mitsotakis. “Non possiamo che essere preoccupati della prospettiva di una possibile ammissione dell’Ucraina alla Nato”, ha dichiarato Putin. Secondo il presidente russo, la Nato considera Mosca un suo avversario e per questo porta avanti “una politica di confronto”.

“Non c’è niente di buono in questo, mentre noi non cerchiamo confronti con nessuno”, ha affermato Putin, secondo cui la Grecia può avere un ruolo di “contenimento” rispetto a queste politiche da parte della Nato. L’espansionismo della Nato a Est, nella visione del presidente russo, è per Mosca il principale pericolo alla sua sicurezza. Secondo Putin, la Russia conduce una politica estera pacifica ma deve difendere la propria sicurezza “nel medio e lungo termine”. Il presidente russo ha infine definito “provocatoria” una domanda a lui posta in conferenza stampa sulla possibilità di un intervento militare russo in Ucraina.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram