Banner Leonardo

Proseguono il lancio di razzi su Israele e il bombardamento di Gaza – video

La “novità” della giornata è un intensificarsi della tensione anche sul fronte settentrionale, dove il movimento sciita Hezbollah ha lanciato dei razzi, mentre i carri armati delle Idf hanno attaccato due posti di osservazione di Hezbollah

Roma
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Non si placa la tensione in Medio Oriente, dove in Israele continuano a piovere razzi lanciati sia dalla Striscia di Gaza che dal sud del Libano. Stallo anche sull’avvio di possibili negoziati per il rilascio da parte di Hamas di circa 130 ostaggi che si trovano a Gaza. Intanto domani, 11 ottobre, è prevista la riunione dei ministri degli Esteri della Lega araba al Cairo, da cui, tuttavia non si attendono esiti concreti.

Secondo i dati diffusi dall’ambasciata di Israele negli Stati Uniti, è salito a 1.008 israeliani morti il bilancio delle vittime in seguito agli attacchi perpetrati dal movimento palestinese Hamas sul territorio israeliano. La rappresentanza diplomatica ha fatto sapere che gli israeliani feriti sono 3.418 e che sono stati lanciati verso il territorio israeliano 4.969 razzi dalla Striscia di Gaza. Tra i morti israeliani anche 155 militari. Da parte loro, le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno annunciato di aver colpito “2.329 obiettivi appartenenti ai gruppi armati” attivi a Gaza.

Mentre emergono sempre più dettagli raccapriccianti dell’infiltrazione dei commando di Hamas, nel kibbutz di Kfar Aza, situato subito fuori dalla Striscia di Gaza, le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno trovato i corpi di 40 bambini, alcuni dei quali decapitati. “È difficile persino spiegare esattamente quello che è avvenuto qui”, ha riferito la corrispondente dell’emittente “i24 News”, parlando di “orrore inimmaginabile”. “Non è una guerra, non è una battaglia. È un massacro”, ha detto il maggiore generale delle Idf, Itai Veruv, parlando ai media. “È un massacro, un atto di terrorismo, qualcosa che non ho mai visto nella mia vita”, ha concluso il generale.

Nel corso dell’operazione “Spade di ferro” lanciata da Israele in risposta all’attacco combinato di Hamas, sono morti 900 palestinesi e circa 4.500 sono rimasti feriti. È quanto riferito da un comunicato stampa del ministero della Salute palestinese. Tra le vittime ci sono 260 bambini.

Un gran numero di razzi è stato lanciato dalla Striscia di Gaza verso la città di Ashkelon ma anche vicino a Tel Aviv. Altri razzi, provenienti probabilmente dal Libano, sono caduti in Cisgiordania, probabilmente con l’intento di colpire gli insediamenti ebraici. Da parte loro, le Idf hanno annunciato su X (ex Twitter) di rispondere con il fuoco dell’artiglieria ai lanci di razzi provenienti dal Libano. Il movimento palestinese Hamas aveva dato un ultimatum ai residenti di lasciare la città entro le 17:00 ora locale. Per il portavoce delle Brigate al Qassam – braccio armato di Hamas – Abu Ubaida, che si tratta di una “risposta al crimine del nemico che ha sfollato il nostro popolo e lo ha costretto a fuggire dalle proprie case in diverse aree della Striscia di Gaza”.

Le Forze di difesa israeliane hanno comunicato che le sirene di allarme anti-razzo sono suonate a Beersheba, la città più grande del deserto del Negev, nel sud di Israele. In precedenza, l’allarme era scattato anche a Tel Aviv e nelle città limitrofe al centro di Israele. Contestualmente, Hamas aveva rivendicato “grandi esplosioni” a Tel Aviv “dopo il lancio di razzi Qassam“. La “novità” della giornata è un intensificarsi della tensione anche sul fronte settentrionale, dove il movimento sciita Hezbollah ha lanciato dei razzi, mentre i carri armati delle Idf hanno attaccato due posti di osservazione di Hezbollah.

Le Forze di difesa israeliane (Idf) stanno rispondendo al lancio di razzi dalla Siria in direzione di Israele. “Poco tempo fa sono stati identificati alcuni lanci dalla Siria diretti verso Israele. Una parte è entrata in territorio israeliano e presumibilmente è caduta in aree aperte”, denunciano le Idf su X (ex Twitter). I militari delle Idf stanno rispondendo con artiglieria e colpi di mortaio.

 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Meloni alla Casa Bianca: “Sosteniamo la mediazione Usa a Gaza”. Biden: “Paracaduteremo aiuti umanitari...

L'incontro è stato anche una importante occasione per fare il punto sul futuro del sostegno militare e finanziario all’Ucraina

Meloni annuncia: “Chico Forti sarà trasferito in Italia” – video

“E' un giorno di gioia per Chico, per la sua famiglia per tutti noi. Lo avevamo promesso e lo abbiamo fatto"

Strage di Erba, Olindo e Rosa di nuovo in aula: decisione rinviata al 16 aprile

E' scontro sulle prove nella revisione del processo. Secondo la procura generale di Brescia "è inverosimile l'esistenza di piste alternative"

Il generale Vannacci: “Io al Gay Pride? Ci sono già stato”

Sugli scontri a Pisa: “Sto con la polizia: io non ho mai manifestato in vita mia, ma ho fatto tante cose". Riguardo alla candidatura alle elezioni europee: "Non ho ancora deciso"
Algeria

Entra nel vivo in Algeria il Forum dei Paesi esportatori di gas

Il Forum rappresenta il cartello del gas naturale che ricalca le orme dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Opec). Secondo un rapporto presentato ad Algeri la domanda mondiale di gas naturale è destinata ad aumentare del 34 per cento

Altre notizie

Migliaia di persone ai funerali di Navalnyj, Ong russa: arrestate almeno 45 persone

Il Cremlino: “Non abbiamo nulla da dire alla famiglia”

Scontri a Pisa: volantini anarchici in città per incitare alla lotta contro le Forze dell’ordine

A renderlo noto è Domenico Pianese, il segretario generale del sindacato di Polizia Coisp
cavo dragone ammiraglio

A Roma tavola rotonda con l’ammiraglio Cavo Dragone sulla crisi in Medio Oriente

L'iniziativa mira a consentire alle Forze armate libanesi di migliorare le proprie capacità operative, incluse le attività di presenza e sorveglianza nel sud del Paese
polizia - polonia

Polonia, auto si lancia contro la folla a Stettino: 19 persone ferite

L’autista è stato arrestato dalla polizia dopo aver tentato di fuggire dal luogo dell’accaduto
lavrov

Lavrov avverte: “L’élite della Moldova segue le orme dell’Ucraina”

Il ministro degli Esteri russo sottolinea: "Quella élite ha abolito tutto ciò che è russo, discriminando la nostra lingua in tutti i settori e facendo seria pressione economica sulla Transnistria"