Papa Francesco: “Sono vicino alla popolazione dell’isola di Ischia”

"Prego per le vittime e per quanti soffrono e per tutti coloro che sono intervenuti in soccorso"

papa francesco

Papa Francesco, dopo la recita dall’Angelus a piazza San Pietro, ha avuto un pensiero per quanti hanno vissuto la tragedia di Casamicciola a causa dell’alluvione: “Sono vicino alla popolazione dell’isola di Ischia colpita da un’alluvione. Prego per le vittime e per quanti soffrono e per tutti coloro che sono intervenuti in soccorso”.

Dio si nasconde “nelle situazioni più comuni e ordinarie della nostra vita. Non viene in eventi straordinari, ma nelle cose di ogni giorno”, ha detto Papa Francesco commentando, prima della recita dell’Angelus. Il Pontefice ha spiegato che Gesù è presente “nel nostro lavoro quotidiano, in un incontro casuale, nel volto di una persona che ha bisogno, anche quando affrontiamo giornate che appaiono grigie e monotone, proprio lì c’è il Signore, che ci chiama, ci parla e ispira le nostre azioni”. Francesco ha sottolineato come sia necessario riconosce ed accogliere Gesù: “Dobbiamo essere svegli, attenti, vigilanti. Gesù ci avverte: c’è il pericolo di non accorgerci della sua venuta ed essere impreparati alla sua visita”. Quindi l’esortazione del Santo Padre ai fedeli: “In questo tempo di Avvento lasciamoci scuotere dal torpore e svegliamoci dal sonno! Proviamo a chiederci: sono consapevole di ciò che vivo, sono attento, sono sveglio? Cerco di riconoscere la presenza di Dio nelle situazioni quotidiane, oppure sono distratto e un po’ travolto dalle cose? Se non ci accorgiamo oggi della sua venuta, saremo impreparati anche quando verrà alla fine dei tempi”.

Anche oggi, dopo la recita dell’Angelus, Papa Francesco ha voluto ricordare la “martoriata Ucraina”, raccomandando di non stancarci mai “di dire no alla violenza e alla guerra e si al dialogo e alla pace, in particolare per il martoriato popolo ucraino. Ieri abbiamo ricordato la tragedia dello Holodomor”

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook
, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram