Banner Leonardo

Panama, Blinken alla ministeriale sulla migrazione: “Necessario approccio regionale”

Le migrazioni e la risposta sistemica a tale fenomeno "sono una priorità per gli Stati Uniti", ha affermato il segretario di Stato

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Gli Stati Uniti sono preoccupati per la tenuta delle comunità delle Americhe maggiormente esposte al fenomeno migratorio, in crescente difficoltà nel far fronte non soltanto alle esigenze dei migranti, ma anche a quelle dei loro stessi cittadini. Lo ha dichiarato il segretario di Stato Usa Antony Blinken, in occasione della ministeriale sulla migrazione in corso a Panama da ieri, 19 aprile. Le migrazioni e la risposta sistemica a tale fenomeno “sono una priorità per gli Stati Uniti”, ha affermato il segretario. “Abbiamo un forte interesse a tutelare la sicurezza dei nostri confine in maniera sicura, ordinata e umana. Ci preoccupa il benessere di milioni di persone in questo emisfero, che hanno compiuto la scelta disperata di lasciare le loro case e le loro comunità in cerca di una vita migliore”, ha aggiunto Blinken.


Secondo il segretario, nessun Paese sperimenta l’emergenza migratoria allo stesso modo: “Tutti noi portiamo preoccupazioni specifiche, ma anche un senso di responsabilità condivisa a far fronte alla sfida delle migrazioni sul piano regionale”, ha dichiarato Blinken. Il segretario ha definito prioritario il sostegno materiale alle comunità che ospitano vaste popolazioni di migranti, anche col coinvolgimento “della comunità internazionale nel suo senso più ampio: ong, istituzioni multilaterali finanziarie e di sviluppo, agenzie regionali e globali per la salute pubblica e il clima”. Blinken ha inoltre spiegato che l’obiettivo del presidente Usa Joe Biden per la conferenza ministeriale in corso è di concordare “una dichiarazione sulla migrazione e la protezione che fissi principi condivisi per una risposta collaborativa e coordinata alla migrazione e alla migrazione forzata”.

Il segretario di stato Usa, Antony Blinken, si trova a Panama da ieri per partecipare a una ministeriale di due giorni sulla migrazione. L’evento, riferisce una nota del dipartimento di stato, fa seguito alla ministeriale sul tema tenuta in Colombia nell’ottobre 2021 e riunisce 20 rappresentanti dai Paesi della regione con l’obiettivo di “sviluppare un sistema di gestione dei flussi migratori” nelle Americhe. Blinken è accompagnato, tra gli altri, dal segretario del dipartimento per la Sicurezza Interna, Alejandro Mayorkas. A Panama, Blinken terrà incontri con il presidente Laurentino Cortizo Cohen, il ministro degli Esteri Erika Mouynes, banche multilaterali di sviluppo, istituzioni finanziarie internazionali, organizzazioni internazionali e Ong per discutere, tra le altre cose, di ripresa economica, migrazione, lotta alla corruzione, oltre ad altre questioni regionali e bilaterali. Il segretario Usa visiterà anche il Canale di Panama e terrà una tavola rotonda con i leader della società civile su trasparenza e lotta alla corruzione.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni in Canada da Trudeau: “Lavoreremo insieme su Ucraina, Gaza e Mar Rosso” – foto e video

“Siamo impazienti di collaborare con la presidenza italiana su tutti questi dossier, come i rapporti commerciali, la sfida delle migrazioni, l’intelligenza artificiale e le produzioni industriali”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej