Il ministro Lollobrigida: “I rincari energetici gravano in particolare sui produttori agricoli”

"Cercheremo di valorizzare al massimo il sostegno al reddito delle famiglie"

lollobrigida giansanti

Per quanto riguarda il sostegno al reddito delle famiglie meno abbienti, “cercheremo di valorizzarlo al massimo” perché “c’è una fase critica derivante dall’aumento dei prezzi per scelte strategiche sbagliate nel passato”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, a margine di un evento di Confagricoltura per la premiazione della settima edizione del bando “Coltiviamo agricoltura sociale“. “Prezzi in aumento – ha aggiunto – che gravano in particolare sui produttori agricoli, che trovano ovviamente nell’energia e nei fertilizzanti un aumento spropositato dei costi” i quali vanno poi a riflettersi “sul prezzo finale alle persone”.

Per quanto riguarda l’etichettatura sul vino introdotta dall’Irlanda, “noi lavoriamo affinché non avvenga una cosa illogica. C’è un sistema di produzione, di produttività e di qualità che va difeso” ha spiegato ancora. “Quello che stiamo provando a fare in questo momento è valorizzare un’azione comune. Il sistema Italia, in collaborazione con altre nazioni europee, si contrappone a scelte sbagliate”, ha aggiunto il ministro.

“Ringrazio Confagricoltura per aver organizzato questo premio che segna come le imprese, anche del mondo agricolo, tendano a valorizzare alcuni aspetti con interventi volti a rafforzare la coesione che nel mondo agricolo si riscontra più che in altri e a far comprendere come l’inclusione possa avvenire attraverso progetti specifici” ha evidenziato il ministro. “E’ un valore aggiunto – ha aggiunto -. La cultura della solidarietà si costruisce anche portando esempi positivi ed è giusto che abbiano un riconoscimento affinché diventino esempi per tante altre realtà”, ha concluso.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram