Banner Leonardo

Milano: convenzione tra Caritas Ambrosiana e Inps per aiutare i più fragili

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Per senza dimora, stranieri, impoveriti a causa del Covid sarà più facile richiedere il reddito di cittadinanza o di emergenza, il bonus bebè, l’assegno familiare e in generale vedersi riconosciuti gli aiuti ai quali si ha diritto. In tempi di crisi sociale, Caritas Ambrosiana e la direzione di coordinamento metropolitano Inps di Milano hanno definito infatti una convenzione nell’ambito dell’accordo quadro tra l’istituto di previdenza e la Caritas italiana “Inps per tutti” teso a favore l’accesso anche delle persone più fragili alle misure di sostegno previste dallo Stato. La nuova convenzione, sottoscritta oggi dal direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti, e dal direttore della direzione di coordinamento metropolitano Inps di Milano, Michele Salomone, prevede che i 130 centri di ascolto della città di Milano, con i loro oltre mille volontari, diventino le porte di accesso a un sistema di contributi ancora più integrato tra pubblico e privato. Chi si rivolgerà a questi sportelli presenti capillarmente sul territorio, in genere presso locali messi a disposizione dalle parrocchie, non solo sarà indirizzato ai servizi assistenziali e di promozione umana offerti dalla Caritas Ambrosiana, ma sarà anche aiutato a ottenere le misure statali di sostegno al reddito.


In particolare la convenzione stabilisce che i 1.300 volontari dei 130 di ascolto presenti a Milano somministrino agli utenti un questionario finalizzato alla materiale individuazione dei bisogni e all’accertamento della sussistenza dei requisiti utili all’accesso alle prestazioni erogate dall’Inps. Inoltre i volontari saranno formati sulle misure di sostegno erogate dall’istituto e avranno a disposizione un canale di comunicazione privilegiato con i funzionari. Inoltre per la risoluzione di casi di maggiore delicatezza, i volontari dei centri di ascolto potranno richiedere appuntamenti in presenza con il personale dell’Inps, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale. Un tavolo tecnico costituito da rappresentanti di Caritas Ambrosiana e direzione di coordinamento metropolitano di Milano monitorerà l’andamento della convezione per tutta la sua durata che è prevista di un anno. La convenzione non prevede costi per l’Inps. La collaborazione dei volontari dei centri di ascolto avverrà dunque a titolo gratuito.

“Sono spesso i più poveri anche quelli che meno conoscono i propri diritti. Con la convenzione, facciamo un significativo passo in avanti per garantire alle persone in difficoltà l’accesso a quelle misure sociali previste dalle norme ma delle quali proprio chi si trova in uno stato di bisogno a volte non usufruisce semplicemente perché le ignora. Con questo accordo il progetto diventa ora operativo a Milano in un momento molto difficile per la città. Ci auguriamo che i risultati siano soddisfacenti e che possa essere esteso anche sul resto del territorio della nostra diocesi nei tanti centri medi e piccoli in cui la Caritas è presente con i propri centri di ascolto e servizi”, dichiara in una nota Luciano Gualzetti. “Con gli impegni assunti in questa convenzione, l’Istituto ribadisce una sua speciale vocazione a sostenere le persone più fragili, gli invisibili, coloro che versano in uno stato di bisogno tale da non avere nemmeno la forza per chiedere di esserne sollevati. Affiancare queste persone sospinge il nostro lavoro quotidiano verso un’estrema pienezza di senso”, osserva Michele Salomone.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni: “Nessuna rottura con Mattarella, il rapporto è ottimo”

Parlando con i giornalisti a Toronto, la premier ha affermato di vedere “un tentativo di costruire uno scontro artefatto che non esiste: io ho un rapporto ottimo con il presidente della Repubblica”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej