Banner Leonardo

Medio Oriente, il primo ministro del Qatar: “Delusi dalla reazione dell’Occidente”

"Dal nostro punto di vista, vogliamo fermare questa guerra per trovare una soluzione che affronti le preoccupazioni che Israele nutre"

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Gli sforzi per estendere una tregua temporanea tra Israele e il movimento islamista palestinese Hamas dipendono dalla capacità del gruppo militante di individuare decine di donne e bambini tenuti in ostaggio a Gaza da parte di bande criminali. È quanto ha dichiarato il primo ministro del Qatar, lo sceicco Mohammed bin Abdulrahman Al Thani. Intervistato dal quotidiano “Financial Times”, Al Thani ha dichiarato che più di 40 altre donne e bambini sono tenuti prigionieri a Gaza e non si ritiene siano detenuti dal movimento islamista palestinese Hamas, aggiungendo che la tregua potrebbe essere prolungata qualora Hamas fosse in grado di sfruttare la pausa nel conflitto per localizzare tali ostaggi. “Se trovano altre donne e bambini, ci sarà un’estensione nella tregua”, ha detto il primo ministro del Qatar, aggiungendo: “Non abbiamo ancora informazioni chiare su quanti possano trovarne perché uno degli scopi della pausa è che Hamas avrà il tempo di cercare il resto delle persone scomparse”.


Lo sceicco ha affermato che la Jihad islamica palestinese, un’altra fazione militante a Gaza, si sta coordinando con Hamas per il rilascio degli ostaggi. “Dal nostro punto di vista, vogliamo fermare questa guerra per trovare una soluzione che affronti le preoccupazioni che Israele nutre. Ma fino ad ora l’unica disponibilità a negoziare qualsiasi pausa o cessate il fuoco è associata alla liberazione degli ostaggi”, ha detto Al Thani, affermando inoltre che il mancato raggiungimento di un cessate il fuoco prolungato rischierebbe che la guerra tra Israele e il movimento islamista palestinese Hamas si estenda e destabilizzi “l’intera regione”. Il premier qatariota ha infatti criticato le potenze occidentali per non aver esercitato maggiori pressioni su Israele affinché ponesse fine ai combattimenti, avvertendo che il bombardamento e l’assedio di Gaza da parte di Israele minacciavano di radicalizzare una generazione di giovani arabi.

Al Thani ha inoltre chiesto che la guerra tra Israele e Hamas “sia trattata come gli altri conflitti”. “C’è una grande delusione nella regione per la reazione dell’Occidente. Sì, siamo d’accordo che quello accaduto il 7 ottobre è stato un attacco orribile e condanniamo l’uccisione di civili. Ma ci aspettavamo che l’uccisione del popolo palestinese fosse qualcosa che l’Occidente avrebbe condannato. Le vite delle persone sono le vite degli esseri umani, siano essi palestinesi, israeliani, ucraini o russi, o chiunque altro”, ha detto il primo ministro del Qatar, aggiungendo: “Quello che ci aspettiamo almeno è che l’Occidente si attenga agli stessi standard, agli stessi principi a cui si è opposto in altre guerre”

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni in Canada da Trudeau: “Lavoreremo insieme su Ucraina, Gaza e Mar Rosso” – foto e video

“Siamo impazienti di collaborare con la presidenza italiana su tutti questi dossier, come i rapporti commerciali, la sfida delle migrazioni, l’intelligenza artificiale e le produzioni industriali”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej