Maremoto a Stromboli: suonano le sirene d’emergenza

Lo tsunami ha provocato un'onda alta oltre un metro e mezzo

stromboli

Si è verificato un maremoto al largo dell’isola di Stromboli dove nel pomeriggio c’è stata una esplosione del vulcano. Il maremoto ha provocato un’onda alta oltre un metro e mezzo. E’ suonato anche l’allarme con le sirene che indicano il maremoto. Il maremoto sarebbe stato provocato da un distacco dei lapilli lungo la Sciara del Fuoco, ha confermato alle 17 il dipartimento della Protezione civile che ha assicurato come “al momento non si registrano danni”.

Alle 16.35 l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), Osservatorio Etneo, ha registrato che a partire dalle ore 14:10 si è verificato un trabocco lavico dall’area craterica Nord in concomitanza del quale è continuata un’intensa attività esplosiva alle bocche dell’area craterica nord; alle ore 14:16 si è verificata un’esplosione più intensa dall’area craterica centro-meridionale.

A partire dalle 14:28 si sono cominciati ad osservare dei piccoli crolli di materiale lungo la parte alta parte della Sciara del Fuoco e alle 14:31, mentre continuava il trabocco lavico e l’attività esplosiva, si è formato uno o più flussi piroclastici probabilmente innescati dal crollo di una parte dell’orlo craterico del settore Nord.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram