Libia: l’Italia consegna il primo lotto di aiuti per le esigenze più urgenti della popolazione

Libia aiuti

L’Italia ha consegnato alla Libia un primo lotto di macchinari medici agli ospedali locali Sorman, Sabratha (nord-ovest) e Murzuq (sud-ovest) e un generatore da 500 kilowatt all’ospedale Ibn Sina a Sirte (centro-nord) a sostegno delle esigenze urgenti della popolazione. Lo ha reso noto l’ambasciata d’Italia a Tripoli via Twitter, precisando che la consegna è avvenuta attraverso l’iniziativa Ponte della Solidarietà – fase 2, in cooperazione con i ministeri della Governance locale e della Salute del Governo di unità nazionale di Tripoli.

Secondo quanto appreso da “Agenzia Nova”, il programma del valore totale di 10 milioni di euro, finanziato dalla Farnesina, coinvolge 24 municipalità in tutta la Libia (Tripolitania, Fezzan e Cirenaica).

A breve è atteso un secondo lotto con altri macchinari, poi arriveranno medicinali, presidi medici, ambulanze, camion rifiuti, generatori elettrici, pompe per l’acqua, scuola bus, camion antincendio e camion spurgatori.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram