Banner Leonardo

Legge Bilancio, Conte: “Una manovra senza visione e senza coraggio”

"È una manovra che ignora i problemi reali, il caro-vita, il caro-benzina e l'impennata delle rate dei mutui"

Roma
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

“Una manovra senza visione e senza coraggio”. Così il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, definisce in una intervista al “Corriere della Sera” la manovra del governo, che secondo la premier, Giorgia Meloni, è invece ‘seria e realistica’. “Non è così purtroppo. È una manovra che ignora i problemi reali, il caro-vita, il caro-benzina e l’impennata delle rate dei mutui”. Sembrerebbe più un problema di soldi, più che di coraggio: “E’ proprio il coraggio che manca, perché l’Italia era in corsa e questo governo ha ingranato la retromarcia. La situazione è aggravata dagli slogan con cui Meloni prende in giro gli italiani su sanità, cuneo fiscale, asili e pensioni”. Il quadro internazionale è tuttavia drammatico, con le guerre e l’inflazione: “La mia prima manovra era pari a 47 miliardi, nessuno ha fatto altrettanto. Poi mi sono trovato a operare in condizioni di eccezionalità assoluta, con una pandemia che ha provocato la più grande crisi dal Dopoguerra. Ma anche in quel contesto abbiamo messo in campo misure dirompenti e coraggiose, dai ristori al blocco dei licenziamenti, alle garanzie statali alle imprese”. Ma c’era la pandemia: “Grazie anche al Superbonus, che Meloni usa come alibi, abbiamo risollevato l’Italia con un più 12 per cento di Pil in due anni. Durante la nostra crisi più buia sono andato in Europa e ho riportato 209 miliardi, invece Meloni va in giro per il mondo ad accreditare se stessa nei consessi internazionali e a dire ‘signorsì’ a chi vuole armi a oltranza in Ucraina”.


La linea è cambiata. Anche il ministro della Difesa ha detto che gli aiuti a Kiev non sono illimitati: “Crosetto avrebbe dovuto da tempo convincere Meloni a imprimere una svolta per i negoziati di pace, visto che la strategia dell’escalation militare non offriva vie d’uscita. Anzi, il fallimento di questa strategia sta comportando un diffuso disimpegno militare del fronte occidentale e il prezzo più grande lo pagherà la popolazione ucraina”. La strage all’ospedale di Gaza rischia di innescare un’escalation: “Una strage che ci lascia senza parole. La comunità internazionale non può restare a guardare, nessuno può pensare di sospendere il diritto umanitario. Giù le mani da bambini, civili e ospedali”, ha concluso Conte.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni: “Nessuna rottura con Mattarella, il rapporto è ottimo”

Parlando con i giornalisti a Toronto, la premier ha affermato di vedere “un tentativo di costruire uno scontro artefatto che non esiste: io ho un rapporto ottimo con il presidente della Repubblica”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej