Banner Leonardo

Latina: 18enne sequestrata e aggredita per un debito di droga, fermati due ragazzi

Le indagini sono state condotte dai Carabinieri di Latina

Roma
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Sequestrata e aggredita per un debito di droga. E’ successo nella zona di Ceriaro di Sezze, in provincia di Latina, dove una ragazza di 18 anni è stata attirata con l’inganno per poi essere aggredita e minacciata. Tutto per per un debito di droga. Per questo i carabinieri di Latina hanno fermato due ragazzi, un maggiorenne e un minorenne: per il primo è scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre per il secondo gli arresti domiciliari. I fatti risalgono alla sera tra il 30 e il 31 luglio scorsi. La 18enne, che si trovava in compagnia in una piazza di Pontinia, è stata avvicinata e poi, con una scusa, fatta salire su un’auto di colore scuro. A bordo dell’auto c’erano diversi ragazzi, alcuni dei quali conoscenti della 18enne fin da quando era bambina. Ma questi ultimi dopo pochi metri sono stati fatti scendere, lasciando la giovane da sola in compagnia di due ragazzi. Il maggiorenne, alla guida dell’auto, si è quindi diretto in aperta campagna nella zona di Ceriaro di Sezze, fermandosi sotto un ponte. Il minorenne, invece, che nel frattempo si era impossessato del cellulare della vittima e lo aveva gettato dal finestrino con l’auto in corsa, ha minacciato la giovane che se non avesse pagato un debito di droga contratto con lui l’avrebbe fatta stuprare. La 18enne ha reagito provando a scappare dall’auto, ma le portiere erano bloccate. La ragazza si è quindi allungata verso il cruscotto ed è riuscita ad afferrare le chiavi per aprire le portiere per darsi alla fuga.


I due ragazzi sono risaliti in auto lato passeggero e, per cercare di recuperare le chiavi, hanno colpito più volte la ragazza sul corpo, alla testa e alle gambe. La ragazza è stata anche morsa sul dorso delle mani dai due ragazzi che, dopo aver preso un coltello dal vano portaoggetti, hanno iniziato a gridare ripetutamente “accoltelliamola”. Proprio in quel momento è arrivata sul posto un’auto il cui conducente, notando l’aggressione, ha fatto retromarcia. Approfittando della distrazione, la ragazza è scappata nei campi, portando con sé la chiave dell’auto, dirigendosi verso Sezze in cerca di aiuto. L’automobilista dopo aver chiamato un suo amico ha soccorso la ragazza che, intanto, stava chiedendo aiuto nella zona, citofonando anche a dei casolari.

Gli aggressori sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. La 18enne è stata quindi trasportata all’ospedale S.M. Goretti, dove ha raccontato l’accaduto ai medici e, successivamente, ai militari giunti in ospedale. Dopo una meticolosa ricostruzione dei fatti e a conclusione delle indagini tra Pontinia, Sezze e Priverno, coordinata dal pubblico ministero della Procura di Latina, il comandante della sezione radiomobile della compagnia dei carabinieri di latina hanno dato esecuzione alla misura cautelare di permanenza in casa nei confronti del minorenne. Per il maggiorenne, invece, è stata eseguita la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

nuova delhi india

Coppia di turisti spagnoli aggredita in India, lei stuprata da sette persone

I due, motociclisti, avevano piantato una tenda in un’area deserta e si stavano riposando prima di riprendere il viaggio verso il Nepal

Meloni in Canada illustra le priorità del G7 a Trudeau: “Meglio pochi risultati ma concreti per cambiare le cose&#...

“Siamo impazienti di collaborare con la presidenza italiana su tutti questi dossier, come i rapporti commerciali, la sfida delle migrazioni, l’intelligenza artificiale e le produzioni industriali”

Roma: incinta rischia di perdere la bimba, ospedale appronta parto di fortuna e la salva

Ha rischiato di perdere la figlia all'ottavo mese di gravidanza per un emorragia con distacco totale della placenta. Il caso, o il destino, però hanno...
F35B

Affonda la nave mercantile britannica Rubymar, era stata colpita dagli Houthi

Secondo il governo dello Yemen questo provocherà “una catastrofe ambientale”, trasportava infatti oltre 41 mila tonnellate di fertilizzanti

La Viceministra Gava a Nova: “Il contributo di Algeri al Piano Mattei renderà l’Italia un hub Ue”

"L’Italia e l’Algeria hanno ottime relazioni economiche, in particolare nel settore energetico"

Altre notizie

gaza

Gli Usa hanno effettuato il primo lancio di aiuti a Gaza: 30 mila i pasti paracadutati

“Dobbiamo fare di più e gli Stati Uniti faranno di più” ha detto ieri Biden

Turchia-Somalia: Erdogan e Mohamud a colloquio, focus economia e difesa

I due governi hanno concluso lo scorso 8 febbraio un accordo volto a rafforzare la cooperazione bilaterale

Milei al Parlamento argentino: “Porterò avanti la mia agenda di riforme con o senza di voi”

Il mese scorso i deputati hanno respinto la sua "Legge Omnibus", il maxi provvedimento contenente decine di riforme del sistema economico e istituzionale

La madre di Navalnyj visita la tomba il giorno dopo i funerali

La donna è stata accompagnata da Alla Abrossimova, madre della vedova di Aleksej