La Regione Lazio interrompe sperimentazioni sul vaccino russo Sputnik

La Regione ha deciso, dopo l'invasione russa dell'Ucraina, di sospendere ogni forma di collaborazione con l'istituto Gamaleya di Mosca

sputnik V light
sputnik V light

Nel Lazio si ferma la cooperazione in ambito scientifico sul vaccino russo Sputnik. La Regione Lazio ha deciso, infatti, dopo l’invasione russa dell’Ucraina, di sospendere ogni forma di collaborazione con l’istituto Gamaleya di Mosca, l’ente scientifico che da un anno lavora insieme ai ricercatori dello Spallanzani di Roma sul progetto per la sperimentazione del vaccino anti Covid “Sputnik V”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram