Banner Leonardo

Istat: l’inflazione a ottobre cala all’1,8 per cento da +5,3 per cento su base annua

Il ministro delle Imprese e del made in Italy Urso: "Inflazione crollata nel primo mese del carrello tricolore"

Roma
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Secondo le stime preliminari, nel mese di ottobre 2023 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1 per cento su base mensile e un aumento di 1,8 per cento su base annua, da +5,3 per cento del mese precedente. Lo riferisce l’Istat. La consistente decelerazione del tasso di inflazione si deve prevalentemente al forte rallentamento su base tendenziale dei prezzi degli Energetici, sia non regolamentati (da +7,6 per cento a -17,7 per cento) sia regolamentati (da -27,9 per cento a -32,7 per cento), e in misura minore al calo degli Alimentari non lavorati (da +7,7 per cento a +5,0 per cento) e lavorati (da +8,9 per cento a +7,4 per cento). Tali effetti risultano solo in parte compensati dall’accelerazione dei prezzi dei Servizi relativi all’abitazione (da +3,7 per cento a +4,0 per cento) e dei Servizi relativi ai trasporti (da +3,8 per cento a +4,0 per cento).


L’“inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi rallenta anch’essa (da +4,6 per cento a +4,2 per cento), così come quella al netto dei soli beni energetici (da +4,8 per cento, registrato a settembre, a +4,2 per cento). Frena decisamente la crescita su base annua dei prezzi dei beni (da +6,0 per cento a +0,1 per cento), mentre quella dei servizi resta stabile (a +4,1 per cento), riportando il differenziale inflazionistico tra il comparto dei servizi e quello dei beni su valori ampiamente positivi (+4,0 punti percentuali, dai -1,9 di settembre). Rallentano ulteriormente in termini tendenziali i prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona (da +8,1 per cento a +6,3 per cento) e quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (da +6,6 per cento a +5,6 per cento).

La diminuzione congiunturale dell’indice generale si deve principalmente alla decelerazione dei prezzi degli Energetici non regolamentati (-1,9 per cento), dei Servizi culturali, ricreativi e per la cura della persona (-0,9 per cento) e dei Servizi relativi ai trasporti (-0,6 per cento); tali effetti sono stati solo in parte compensati dall’incremento nel ritmo di crescita dei prezzi degli Energetici regolamentati (+12,0 per cento) e dei Servizi relativi all’abitazione (+0,4 per cento). L’inflazione acquisita per il 2023 è pari a +5,7 per cento per l’indice generale e a +5,1 per cento per la componente di fondo. In base alle stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta dello 0,2 per cento su base mensile e dell’1,9 per cento su base annua (in netta decelerazione da +5,6 per cento di settembre).

Il ministro Urso: “Inflazione crollata nel primo mese del carrello tricolore”

“Grazie! Grazie al Sistema Italia per questa prova di coesione e di solidarietà che ha avuto un pieno e straordinario successo. Nel primo mese del ‘carrello tricolore’ l’inflazione è crollata di 3,5 punti percentuali, dal 5,3 all’1,8 per cento, migliore performance in Europa! E siamo per la prima volta ben al di sotto di Francia, Germania e Spagna e della stessa media dell’Eurozona. Obiettivo raggiunto”. È quanto afferma il ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso, commentando i dati sull’inflazione diffusi oggi da Istat ed Eurostat. “Una frenata senza precedenti – aggiunge l’sponente dell’esecutivo -, frutto anche delle efficaci misure messe in campo nel settore dei carburanti e della corale iniziativa del ‘carrello tricolore’. Grazie ai commercianti e agli esercenti, alle reti delle farmacie e delle parafarmacie, alla grande distribuzione organizzata per il loro immediato riscontro e grazie anche alla filiera produttiva, all’industria e all’agricoltura e ai grandi marchi del made in Italy, per aver scelto di aderire al Patto anti inflazione: un successo dell’intero sistema Paese. Ora abbiamo l’obiettivo di consolidare il dato raggiunto, rilanciando così i consumi e la produzione in vista delle festività natalizie e di fine anno”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Meloni: “Il mio obiettivo è restituire credibilità al Paese”

“Sono una persona che ha speso due terzi della propria esistenza nell’impegno politico e ancora adesso la considero la più straordinaria forma di impegno civile che esista”

Ex Ilva, Urso in visita a Taranto: “A giorni completeremo la terna di commissari”

“Realizzeremo il polo tecnologico sulla transizione ambientale e Taranto sarà la sede nazionale"

Medio Oriente: proseguono le trattative per il rilascio degli ostaggi, mentre sale la tensione in Libano e Siria

I rappresentanti di Israele, Stati Uniti, Qatar ed Egitto si sono riuniti a Doha per discutere lo scambio di ostaggi e una possibile tregua nella Striscia di Gaza

Libia, fonti “Nova”: mercoledì a Tunisi una riunione di Camera e Senato su un nuovo governo unificato

Un funzionario vicino al “Senato” libico con sede a Tripoli ha riferito che alla riunione dovrebbero partecipare circa 140 membri delle due camere, almeno un rappresentante della Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia e cinque importanti imprenditori libici

Tajani e Radman al Comitato di coordinamento dei ministri: Tra Italia e Croazia rapporto in forte espansione

I rapporti bilaterali tra Italia e Croazia vertono in una fase di forte espansione. I settori strategici su cui puntare sono infrastrutture ed energie...

Altre notizie

Gli Emirati e il Fondo monetario internazionale intervengono per salvare l’Egitto dalla bancarotta

“Agenzia Nova” ha parlato dei recenti sviluppi con l’analista Roberta La Fortezza
Anton Siluanov

Russia, Siluanov: L’uso dei nostri asset per ricostruire l’Ucraina mina le basi del sistema finanziario

"Non è la prima volta che sentiamo questa proposta", ha detto il ministro delle Finanze russo interpellato da "Agenzia Nova"

Da Cipro il messaggio di pace di Mattarella: “Una strada complessa ma sempre possibile”

"L’Italia partecipa con convinzione alla missione Onu a Cipro ed è orgogliosa di farlo per la pace mantenuta e l’obiettivo di una soluzione positiva che renda possibile ulteriore sviluppo di progresso in questo territorio”
Draghi

Draghi al Parlamento europeo: “Servono riforme strutturali”

L'ex premier e presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha partecipato alla riunione della conferenza dei presidenti delle commissioni d...

Sardegna 2024: Consiglio regionale, 11 seggi al Pd, 7 a Fd’I e M5S

Dopo 33 ore dallo spoglio, ancora non sono state contate tutte le 1.844 sezioni, ma già si comincia a delineare la composizione del nuovo Consiglio re...