Ischia, il commissario Legnini: “Oggi nuova verifica per restringere la platea degli edifici a rischio”

"Sono dieci le famiglie che rifiutano l’allontanamento dalla zona rossa, le Forze dell'ordine stanno esercitando persuasione”

legnini

“Oggi ci sarà una nuova verifica da parte dei Vigili fuoco finalizzata a verificare se è possibile restringere la platea degli edifici a rischio e un graduale ritorno a casa delle famiglie. Ma prima di tutto viene la sicurezza”. Lo ha detto il commissario delegato per l’emergenza di Ischia, Giovanni Legnini, intervistato ad “Agorà”. Sono 640 gli edifici inagibili e 480 le famiglie sfollate. “Sono dieci le famiglie che rifiutano l’allontanamento dalla zona rossa, le Forze dell’ordine stanno esercitando persuasione”, ha aggiunto il commissario.

Inizia questa mattina un’attività di monitoraggio idrogeologico sull’isola d’Ischia “per la misurazione del rischio attraverso l’utilizzo di radar. Si farà una fotografia del rischio incombente e complessivo idrologico e si farà il piano” ha proseguito.  “C’è da fare questo, verificare la zona di rischio o che potrebbe essere interessata e delocalizzare e sostituire gli edifici abusivi, ma anche quelli legittimi”, ha concluso.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram