Il Venezuela si candida a ospitare la Coppa America al posto della Colombia

Venezuela

Il Venezuela si offre per ospitare l’edizione 2021 della Coppa America di calcio, in sostituzione della Colombia, la cui candidatura è stata scartata per l’incrocio delle condizioni sanitarie e il protrarsi delle proteste sociali. “Tenendo conto degli spiacevoli fatti registrati nella fraterna Repubblica della Colombia, siamo coscienti dell’importanza per la vita e lo sviluppo del calcio sudamericano del fatto che la Coppa America 2021 non sia pregiudicata nel suo normale svolgimento”, si legge in una nota del ministero dello Sport del Venezuela trasmessa alla confederazione regionale del calcio (Conmebol). “Per questo c offriamo come sede alternativa del gruppo nel quale è inquadrata la selezione del nostro paese”, prosegue il ministero candidando stadi, ospitalità e accesso aereo nelle città di Caracas, Valencia e Merida. Il paese caraibico assicura di poter tenere l’evento con tutte le necessarie misure sanitarie di “distanziamento sociale, protezione e igiene, compresi test della per agli atleti, prima delle manifestazioni”.

Il Venezuela punta a ospitare la competizione sportiva

Gli organizzatori del torneo, in programma dall’11 al 30 giugno, stanno cercando di trovare la soluzione logistica adeguata. La Conmebol ha respinto la richiesta di Bogotà di rinviare a novembre il torneo, in attesa che perda forza il contagio ma che anche il paese possa ritrovare stabilità sociale – e annunciato che comunicherà “nei prossimi giorni” in quale sede verranno disputati gli incontri previsti in Colombia. L’Argentina è a sua volta alle prese con una seconda ondata della pandemia, i cui record di contagi e decessi ha spinto il governo a almeno un’altra dura settimana di restrizioni. Il presidente Alberto Fernandez, fino ad oggi ha confermato la sua disponibilità ad ospitare il torneo, ma uno stop per le condizioni epidemiologiche è arrivato dal sindaco della città di Buenos Aires, Horacio Rodriguez Larreta. Tenendo conto del fattore epidemiologico e dei progressi dal punto di vista della vaccinazione, se anche la sede argentina dovesse saltare i paesi in migliori condizioni di ospitare il torneo nella regione sarebbero ad oggi il Cile e l’Uruguay.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram