Il taglio di Opec+ alla produzione di petrolio rimarrà in vigore fino al 2023

Lo ha riferito l’emittente panaraba di proprietà saudita “Al Arabiya” citando il ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita, Abdulaziz bin Salman, il quale ha smentito la notizia, fatta circolare dal “Street Journal” riguardo un possibile aumento della produzione fino a 500.000 barili al giorno

Il taglio alla produzione di petrolio di 2 milioni di barili al giorno rimarrà in vigore fino alla fine del 2023. Lo ha riferito l’emittente panaraba di proprietà saudita “Al Arabiya” citando il ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita, Abdulaziz bin Salman, il quale ha smentito la notizia, fatta circolare dal quotidiano statunitense “The Wall Street Journal” circa un possibile aumento della produzione fino a 500.000 barili al giorno.

“L’Opec+ non discute nessuna decisione prima delle sue riunioni”, ha precisato il ministro con riferimento all’alleanza formata dai Paesi esportatori di petrolio (Opec) e dai produttori al di fuori del Cartello guidati dalla Russia. “Se vi sarà bisogno di prendere ulteriori misure per ridurre la produzione così da ristabilire l’equilibrio tra domanda e offerta, siamo sempre pronti ad intervenire”, ha aggiunto Abdulaziz bin Salman.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram