Il ministro Crosetto: “Con la legge di Bilancio siamo intervenuti nelle aree più colpite”

"È una manovra fatta nel momento peggiore, dal punto di vista dei conti pubblici, economico e sociale, che ci sia mai stato negli ultimi 80 anni e dunque c'è molto meno margine"

Carlo Bonomi ha attaccato pesantemente la manovra definendola ‘a tempo e priva di visione’. Gli industriali si sono messi a fare l’opposizione a un governo di centrodestra: “Bonomi fa opposizione un po’ a tutti i governi”, spiega il ministro della Difesa, Guido Crosetto, in una intervista al “Giornale”. Quindi Confindustria sarebbe sempre insoddisfatta. “Ma è normale, nessuno è mai soddisfatto pienamente. È una manovra fatta nel momento peggiore, dal punto di vista dei conti pubblici, economico e sociale, che ci sia mai stato negli ultimi 80 anni e dunque c’è molto meno margine. Ma nonostante questo abbiamo cercato di intervenire nelle aree più colpite, tra le altre cose è stato anche aumentato il contributo alle aziende per affrontare la crisi energetica”. Però “mi interesserebbe sapere da Carlo (Bonomi) – aggiunge il ministro – quale sarebbe stata la sua manovra, come avrebbe utilizzato le risorse e dove sarebbe intervenuto, visto che ci sono molti dei temi che Confindustria ha posto in questi mesi, compreso un intervento su cuneo fiscale, energia, reddito di cittadinanza. Criticare è abbastanza facile, offrire un’alternativa è molto più complesso, anche perché il Governo deve pensare alla complessità della società e non a una sola categoria”, ha concluso Crosetto.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram