Il marchio Fiat sbarca in Algeria, sei modelli in vendita dal 21 marzo

L’ambizione di Stellantis è raggiungere un milione di veicoli venduti nella regione entro il 2030

Stellantis

Durante una cerimonia presieduta da Ali Aoun, ministro dell’Industria e della Produzione Farmaceutica e da Tayeb Zitouni, ministro del Commercio e delle esportazioni, Stellantis ha annunciato oggi il lancio in Algeria del marchio Fiat con un’ampia gamma di modelli per soddisfare le aspettative dei clienti algerini. Giovanni Pugliese, ambasciatore d’Italia in Algeria, Abdelkrim Touahria, ambasciatore d’Algeria in Italia, Samir Cherfan, Chief Operating Officer di Stellantis Middle East and Africa, Olivier François, Chief Executive Officer di Fiat e Global Chief Marketing Officer di Stellantis e Hakim Boutehra, Managing Director di Stellantis Algeria, Tunisia. “Sostenere il progetto Fiat e quindi lo sviluppo dell’ecosistema automobilistico in Algeria ha un significato simbolico storico che riflette le buone relazioni di lunga durata tra i due Paesi. Unendo i nostri sforzi, questo progetto diventerà un punto di riferimento in termini di integrabilità e complementarità. Attualmente, stiamo conducendo uno studio nella fabbrica che probabilmente aprirà grandi orizzonti per andare oltre le ambizioni primarie,” ha dichiarato Aoun.

Questa fase di investimento concretizza l’accordo sulle specifiche automobilistiche sottoscritto a novembre 2022 con l’Agenzia algerina per la promozione degli investimenti (Algerian Investment Promotion Agency – Aapi) che ratifica l’accordo quadro firmato il 13 ottobre, che a sua volta ha dato il via allo sviluppo delle attività industriali, post-vendita e di ricambi per Fiat, uno dei marchi simbolo di Stellantis, e del settore automobilistico in Algeria. La prima serie di investimenti da parte di Stellantis e dei suoi fornitori per la produzione dei quattro modelli ammonterà a oltre 200 milioni di euro. Oggi l’Algeria rappresenta uno dei fattori chiave del piano strategico Dare Forward 2030 di Stellantis per il Medio Oriente e l’Africa (Mea). Il lancio del marchio Fiat aprirà la strada per realizzare l’ambizione di Stellantis Mea di raggiungere un milione di veicoli venduti nella regione entro il 2030 con un’autonomia produttiva regionale del 70 per cento e di avvicinarsi, in tal modo, alle esigenze dei clienti.

La fase di costruzione dello stabilimento di Tafraoui-Orano sarà completata entro agosto 2023 e la produzione della prima Fiat 500 è prevista per la fine del 2023. Entro il 2026, lo stabilimento creerà quasi 2 mila nuovi posti di lavoro in loco, raggiungerà un tasso di localizzazione superiore al 30 per cento, una capacità produttiva di 90.000 veicoli all’anno e realizzerà quattro modelli Fiat. Per garantire un elevato livello di assistenza ai clienti algerini, la rete di vendita e post-vendita coprirà 28 Wilaya in Algeria entro la fine del 2023. “Stellantis è fortemente attiva in Algeria e metterà a disposizione il suo vasto know-how globale e regionale in termini di produzione e prestazioni commerciali. Stiamo mettendo questa esperienza al servizio del progetto Fiat in Algeria per garantire una produzione all’avanguardia, servizi commerciali di alto livello e la migliore customer experience sul mercato. Desidero ringraziare le autorità algerine, i nostri partner locali e i team che stanno lavorando con impegno per rendere possibile il progetto Fiat in Algeria!” ha dichiarato Cherfan.

“Questa mattina celebriamo il ritorno in Algeria di Fiat: un marchio iconico con una delle cinque tradizioni automobilistiche più longeve al mondo. Dal 1899 la missione del nostro brand non è cambiata: fornire risposte accessibili e intelligenti alle esigenze di mobilità di ogni cliente. La 500 Hybrid sarà la prima Fiat a essere costruita in Algeria, seguita rapidamente dal Doblò e, tra qualche anno, anche da un nuovissimo modello (al momento ancora tra le mani dei nostri designer). Ma già oggi stiamo aprendo gli ordini per la 500 Hybrid e per le due “stelle per la famiglia”, la Tipo e la 500X, e per le nostre “stelle del mondo LCV”: Ducato, Scudo e Doblò. In Algeria, quindi, c’è già una Fiat per ogni esigenza” ha dichiarato Olivier Francois, Ceo del marchio Fia

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram