Banner Leonardo

Il gruppo Fs assegna gare per 3,6 miliardi in 72 ore

Sono molteplici le linee ferroviarie in tutta Italia su cui sono previsti importanti interventi

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Nuove opere e manutenzione, il Gruppo Fs guidato dall’amministratore delegato Luigi Ferraris prosegue senza soste nel mettere a terra gli investimenti sulle infrastrutture. Sono infatti pari a oltre 3,6 miliardi di euro le gare assegnate e lanciate in sole 72 ore dal Polo Infrastrutture di Fs: dalla Roma-Pescara all’Anello di Palermo e la Potenza-Metaponto, dal collegamento tra la stazione di Bergamo e l’Aeroporto Orio al Serio al Corridoio plurimodale Adriatico Itinerario Maglie – Santa Maria di Leuca SS 275, per citarne alcune.


Nel dettaglio sono 2 i miliardi di euro per le nuove opere ferroviarie di Rfi, di cui è ad Gianpiero Strisciuglio, e 1,6 i miliardi lanciati da Anas, con l’ad Aldo Isi, per quelle stradali. Oltre 1 miliardo è dedicato ai lavori di manutenzione delle reti ferroviarie e stradali in tutto il territorio nazionale. Le gare di questi giorni rientrano nel piano del Gruppo Fs e dell’Ad Ferraris per rendere il sistema di trasporti del Paese più integrato, performante, veloce, accessibile e intermodale sia per i passeggeri che per le merci con un investimento di oltre 180 miliardi in infrastrutture ferroviarie e stradali nei prossimi 10 anni. Ad oggi, sono già attivi 4mila cantieri in tutta Italia per oltre 49 miliardi di euro tra nuove opere e manutenzione delle linee esistenti. Il Pnrr, con circa 24 miliardi affidati a Rfi di cui oltre l’80 per cento già in fase realizzativa, ne rappresenta una parte importante per realizzare opere che entreranno in funzione entro il 2026. Tra le principali gare lanciate da Rete Ferroviaria Italiana: la Roma-Pescara (due tratte per 477 milioni complessivi), la Potenza-Metaponto (265 milioni), il Tunnel del Virgolo (73 milioni), la linea diretta Torino Porta Nuova-Porta Susa (67,7 milioni) e l’Anello di Palermo (93 milioni). Oltre a queste, si aggiunge una gara da 900 milioni per la manutenzione straordinaria delle infrastrutture ferroviarie in tutta Italia. Sono state inoltre aggiudicate le gare per il collegamento tra la stazione di Bergamo e l’aeroporto Orio al Serio (113 milioni) e quella per l’elettrificazione della linea Cagliari-Oristano (45 milioni).

Passi avanti sulla linea Roma-Pescara con il lancio di due gare per la progettazione esecutiva e la realizzazione degli interventi di raddoppio delle tratte Interporto d’Abruzzo – Manoppello e Manoppello – Scafa, rispettivamente del valore di circa 143 e 335 milioni di euro. È prevista, inoltre, la sistemazione delle stazioni di Manoppello e Alanno Scafa, con interventi di miglioramento per l’accessibilità e l’intermodalità. Pubblicata in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea la gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori per la velocizzazione della tratta Grassano-Bernalda, sulla direttrice Battipaglia-Potenza-Metaponto-Taranto. Gli interventi, del valore di 265 milioni di euro finanziati con fondi del Pnrr, consentiranno di migliorare l’offerta del trasporto ferroviario, attraverso la riduzione dei tempi di percorrenza, l’incremento della regolarità della circolazione ferroviaria e lo sviluppo di ulteriori servizi. Lanciato il bando di gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori del nuovo tunnel del Virgolo, dal valore di oltre 73 milioni di euro, finanziati anche con fondi del Pbnrr. L’intervento permetterà di aumentare la capacità dell’infrastruttura collegata all’asse del Brennero e al nodo di Bolzano grazie alla separazione dei flussi di traffico della linea del Brennero da quelli della linea per Merano, tramite la realizzazione di un ingresso in stazione indipendente per quest’ultima e la realizzazione di una variante di tracciato a tre binari dell’attuale linea del Brennero. Pubblicata anche la gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori per la seconda fase della Chiusura dell’Anello ferroviario di Palermo, tratta Politeama – Notarbartolo. L’opera, dal valore di circa 93 milioni di euro, consentirà la chiusura “ad anello” della tratta, aumentandone la capacità e l’accessibilità e permettendo il potenziale collegamento diretto tra l’aeroporto “Falcone e Borsellino” e il porto di Palermo. La progettazione e la realizzazione del nuovo collegamento ferroviario stazione di Bergamo – Aeroporto Orio al Serio, il cui valore supera i 113 milioni di euro, sono state affidate al raggruppamento di imprese composto da D’agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali (capofila) e SE.GE.CO. L’appalto ha un valore di oltre 113 milioni di euro, finanziati anche con fondi PNRR. L’attivazione del nuovo collegamento ferroviario, prevista entro la fine del 2026, permetterà di unire l’aeroporto alla città di Bergamo in 10 minuti e potenzierà i collegamenti con Milano.

La gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori di elettrificazione della linea Cagliari – Oristano è stata aggiudicata al raggruppamento temporaneo di imprese composto da Euro Ferroviaria e Salcef. L’appalto ha un valore di oltre 45 milioni di euro, finanziati anche con il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Il progetto consiste nella realizzazione del primo tratto di elettrificazione dell’infrastruttura ferroviaria in Sardegna, con benefici sia dal lato della sostenibilità ambientale, sia sulle prestazioni del materiale rotabile. L’elettrificazione, inoltre, sarà compatibile con i nuovi treni ibridi da qualche mese in circolazione sulla rete sarda. Lanciata la gara da 900 milioni di euro per i lavori di manutenzione straordinaria delle opere civili che coprono tutto il territorio nazionale e rientrano nel piano di investimenti complessivo da 3,5 miliardi, messo in campo da RFI, per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nel corso del 2023. La manutenzione straordinaria alle opere civili rappresenta un’attività fondamentale per mantenere o ripristinare l’integrità delle infrastrutture ferroviarie e garantire costantemente il loro funzionamento in sicurezza. I lavori, tra gli altri, consentiranno di intervenire per eliminare o prevenire danni dovuti a dissesti idrogeologici e calamità naturali, lo sgombero di fango, neve e ghiaccio, la manutenzione alle strutture metalliche, le riparazioni di elementi strutturali e complementari di strutture in muratura, cemento armato o opere metalliche e, infine, il rifacimento di parapetti e camminamenti di ponti, rilevati e altre opere d’arte. Per quanto riguarda Anas sono state bandite gare per un valore complessivo di 1,6 miliardi di euro, così suddivise: sono stati pubblicati venti bandi di gara in regime di accordo quadro, per un valore complessivo di 295 milioni di euro, riguardanti lavori di manutenzione programmata per la posa in opera di barriere stradali metalliche. Gli interventi sono ripartiti per le macro-aree di Nord, Centro, Sud e Isole. Inoltre sono previsti, nell’ambito del Piano “rientro strade”, interventi di manutenzione in Emilia-Romagna, Marche, Piemonte, Toscana e Umbria.

Due bandi di gara del valore complessivo di 109,8 milioni di euro per l’esecuzione, su tutto il territorio nazionale, di prestazioni di approfondimento progettuale, di progettazione ovvero di attività di supporto alla progettazione e per l’affidamento di servizi per le indagini geognostiche, geotecniche, geofisiche, analisi chimiche e biologiche, rilievi e indagini strutturali. I bandi riguardano anche i servizi di monitoraggio ambientale in fase ante opera, corso d’opera e post opera propedeutici all’avvio di lavori. Si tratta di 4 bandi, per il valore complessivo di 754,2 milioni di euro, riguardanti lavori sui seguenti tratti commissariati: Corridoio plurimodale Adriatico Itinerario Maglie – Santa Maria di Leuca SS 275 “Maglie – Santa Maria di Leuca”; strada statale 4“Salaria” (galleria “Valgarizia”); strada statale 16 “Adriatica” e realizzazione dell’ultimo miglio di connessione del Porto di Ancona; nodo ferro stradale Casalecchio del Reno sulla statale 64 “Porrettana”, Stralcio Sud. Nell’ambito del programma sisma sono previsti 5 bandi di gara del valore complessivo di 422 milioni di euro per progettazione definitiva ed esecutiva nonché l’esecuzione dei lavori sulle seguenti strade: statale 260 “Picente”; statale 210 “Amandola – Servigliano”; statale 4 “Salaria” (che comprende l’eliminazione di un passaggio a livello ferroviario nel tratto tra Rieti e Sigillo); statale 81 “Piceno Aprutina”; statale 78 “Belforte del Chienti Amandola” del valore complessivo di 232 milioni.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Meloni: “Il mio obiettivo è restituire credibilità al Paese”

“Sono una persona che ha speso due terzi della propria esistenza nell’impegno politico e ancora adesso la considero la più straordinaria forma di impegno civile che esista”

Ex Ilva, Urso in visita a Taranto: “A giorni completeremo la terna di commissari”

“Realizzeremo il polo tecnologico sulla transizione ambientale e Taranto sarà la sede nazionale"

Medio Oriente: proseguono le trattative per il rilascio degli ostaggi, mentre sale la tensione in Libano e Siria

I rappresentanti di Israele, Stati Uniti, Qatar ed Egitto si sono riuniti a Doha per discutere lo scambio di ostaggi e una possibile tregua nella Striscia di Gaza

Libia, fonti “Nova”: mercoledì a Tunisi una riunione di Camera e Senato su un nuovo governo unificato

Un funzionario vicino al “Senato” libico con sede a Tripoli ha riferito che alla riunione dovrebbero partecipare circa 140 membri delle due camere, almeno un rappresentante della Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia e cinque importanti imprenditori libici

Tajani e Radman al Comitato di coordinamento dei ministri: Tra Italia e Croazia rapporto in forte espansione

I rapporti bilaterali tra Italia e Croazia vertono in una fase di forte espansione. I settori strategici su cui puntare sono infrastrutture ed energie...

Altre notizie

Gli Emirati e il Fondo monetario internazionale intervengono per salvare l’Egitto dalla bancarotta

“Agenzia Nova” ha parlato dei recenti sviluppi con l’analista Roberta La Fortezza
Anton Siluanov

Russia, Siluanov: L’uso dei nostri asset per ricostruire l’Ucraina mina le basi del sistema finanziario

"Non è la prima volta che sentiamo questa proposta", ha detto il ministro delle Finanze russo interpellato da "Agenzia Nova"

Da Cipro il messaggio di pace di Mattarella: “Una strada complessa ma sempre possibile”

"L’Italia partecipa con convinzione alla missione Onu a Cipro ed è orgogliosa di farlo per la pace mantenuta e l’obiettivo di una soluzione positiva che renda possibile ulteriore sviluppo di progresso in questo territorio”
Draghi

Draghi al Parlamento europeo: “Servono riforme strutturali”

L'ex premier e presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha partecipato alla riunione della conferenza dei presidenti delle commissioni d...

Sardegna 2024: Consiglio regionale, 11 seggi al Pd, 7 a Fd’I e M5S

Dopo 33 ore dallo spoglio, ancora non sono state contate tutte le 1.844 sezioni, ma già si comincia a delineare la composizione del nuovo Consiglio re...