I terroristi di Al Shabaab attaccano un hotel a Mogadiscio: almeno 10 morti

Fra le vittime ci sono due persone con doppia cittadinanza somala e britannica. L'hotel, frequentato da politici, era ancora sotto assedio nella serata di ieri

somalia mogadiscio
somalia

Almeno 10 persone sono morte nell’attentato compiuto e rivendicato da Al Shabaab al Villa Rose hotel di Mogadiscio, struttura situata vicino al palazzo presidenziale. Lo ha confermato all’agenzia di stampa tedesca “Dpa” il funzionario di polizia Mohamed Dahir, precisando che fra le vittime ci sono due persone con doppia cittadinanza somala e britannica. L’hotel, frequentato da politici, era ancora sotto assedio nella serata di ieri. Nell’attacco è rimasto ferito anche il ministro della Sicurezza somalo, Ahmed Mohamed Doodishe, mentre il ministro della Pesca Ahmed Hassan Adan ha affermato di essere in salvo.

Ieri sera la polizia ha riferito in un breve comunicato di aver tratto in salvo diverse persone, compresi civili e funzionari, mentre lo stesso gruppo Al Shabaab ha dato notizia dell’attacco e di due combattimenti ingaggiati contro le forze di sicurezza all’interno dell’hotel. L’attacco è avvenuto due giorni dopo un’operazione su larga scala condotta dall’esercito somalo contro Al Shabaab nel centro del Paese, nella quale sono stati uccisi almeno 100 combattenti, tra cui 10 capi milizia.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram