Gentiloni: “Non sottovalutare la gravità della situazione economica”

Gentiloni
Gentiloni

La “gravità” della situazione economica all’interno dell’Unione europea “non va sottovaluta” per via delle “ferite e dell’incertezza” ancora presenti. Lo ha detto il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, durante la presentazione del rapporto di previsione del Centro studi Confindustria – “Liberare il potenziale italiano. Riforme, imprese e lavoro per un rilancio sostenibile”.

“Anzitutto ci troviamo sul piano dell’incertezza sul piano della pandemia. Gli indicatori ci dicono che i livelli delle misure restrittive e mobilità raccontano un Europa attraversata da misure di lockdown molto diffuse e naturalmente l’accelerazione della campagna di vaccinazione è fondamentale da questo punto di visto”, ha proseguito. Guardando alla “gravità delle conseguenze che ci sono dietro le cifre ufficiali” su vari indicatori legati all’occupazione, “ci accorgiamo che le ferite sono molto profonde”, ha chiarito l’ex primo ministro italiano.

L’Unione europea, ha proseguito Gentiloni, ha dato alla crisi generata dalla pandemia da Covid-19 una “una risposta forte e tempestiva”.  Secondo Gentiloni, la risposta arrivata dall’Ue “ha attutito l’impatto iniziale drammatico della crisi” anche se “certamente non ha eliminato l’impatto della crisi”. Il commissario europeo ha rivendicato che nonostante “i tassi di crescita negativa senza precedenti del 2020” questi si sono rivelati “inferiori a quelli previsti”.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su FacebookTwitterLinkedInInstagram