Banner Leonardo

I genitori di Thomas Bricca in procura: “Vogliamo vedere i responsabili in galera”

Il padre del 19enne ucciso ad Alatri, in provincia di Frosinone lo scorso 19 gennaio, ha affermato: "Chi ha sbagliato deve pagare. Non so come facciano a dormire la notte”

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Federica Sabelli e Paolo Bricca, la madre e il padre di Thomas, il 19enne di Alatri ucciso con un colpo di pistola la sera del 30 gennaio, sono stati ricevuti, questa mattina in procura a Frosinone. Il procuratore capo Antonio Guerriero ha voluto così esprimere loro la sua solidarietà e rassicurarli sull’impegno che inquirenti e investigatori stanno mettendo per assicurare alla giustizia l’assassino del ragazzo. “Non ci sarà strada che non verrà battuta per individuare il responsabile dell’omicidio” di Thomas, ha detto Guerriero ricevendo i giornalisti alla presenza dei genitori della vittima e del loro avvocato Marilena Colagiacomo. I genitori “possono stare tranquilli – ha anche detto – che la procura di Frosinone e tutte le forze dell’ordine, stanno facendo tutto quanto è possibile. L’impegno è totale, tanto che il fascicolo, in via del tutto eccezionale, è rimasta a me che seguo le indagini insieme ad un altro magistrato”.


Poche ma concise parole da parte dei genitori di Thomas. “Voglio vedere queste persone in galera. – Ha detto la madre – L’unico conforto è la fede. Attendiamo con ansia l’esito delle indagini”. Il padre sollecitato dai giornalisti sul concetto di perdono ha detto che “chi ha sbagliato deve pagare. Non so come facciano a dormire la notte”.

Thomas è stato ucciso poco dopo le 8 di sera nel centro storico di Alatri. Stava parlando con alcuni amici, forse uno dei quali era uno spacciatore e apparteneva ad uno dei due gruppi che da qualche tempo si scontravano in violente risse. Uno scooter, con due persone in sella, è entrato nel parcheggio antistante il punto in cui erano i giovani e, a distanza di circa 18 metri, il passeggero ha sparato un colpo di pistola. Probabilmente voleva essere un atto intimidatorio neanche diretto a Thomas, fatto sta che il proiettile ha centrato il 19enne alla testa ferendolo in maniera gravissima tanto che, 48 ore dopo è morto. Le indagini sono arrivate un giovane di Alatri, Mattia Toson, indagato a piede libero; e al nonno di quest’ultimo per aver nascosto, secondo la procura, le immagini delle telecamere della propria abitazione dalle quali si sarebbero potuti stabilire i movimenti del giovane indagato.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

 

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Meloni: “Il mio obiettivo è restituire credibilità al Paese”

“Sono una persona che ha speso due terzi della propria esistenza nell’impegno politico e ancora adesso la considero la più straordinaria forma di impegno civile che esista”

Ex Ilva, Urso in visita a Taranto: “A giorni completeremo la terna di commissari”

“Realizzeremo il polo tecnologico sulla transizione ambientale e Taranto sarà la sede nazionale"

Medio Oriente: proseguono le trattative per il rilascio degli ostaggi, mentre sale la tensione in Libano e Siria

I rappresentanti di Israele, Stati Uniti, Qatar ed Egitto si sono riuniti a Doha per discutere lo scambio di ostaggi e una possibile tregua nella Striscia di Gaza

Libia, fonti “Nova”: mercoledì a Tunisi una riunione di Camera e Senato su un nuovo governo unificato

Un funzionario vicino al “Senato” libico con sede a Tripoli ha riferito che alla riunione dovrebbero partecipare circa 140 membri delle due camere, almeno un rappresentante della Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia e cinque importanti imprenditori libici

Tajani e Radman al Comitato di coordinamento dei ministri: Tra Italia e Croazia rapporto in forte espansione

I rapporti bilaterali tra Italia e Croazia vertono in una fase di forte espansione. I settori strategici su cui puntare sono infrastrutture ed energie...

Altre notizie

Gli Emirati e il Fondo monetario internazionale intervengono per salvare l’Egitto dalla bancarotta

“Agenzia Nova” ha parlato dei recenti sviluppi con l’analista Roberta La Fortezza
Anton Siluanov

Russia, Siluanov: L’uso dei nostri asset per ricostruire l’Ucraina mina le basi del sistema finanziario

"Non è la prima volta che sentiamo questa proposta", ha detto il ministro delle Finanze russo interpellato da "Agenzia Nova"

Da Cipro il messaggio di pace di Mattarella: “Una strada complessa ma sempre possibile”

"L’Italia partecipa con convinzione alla missione Onu a Cipro ed è orgogliosa di farlo per la pace mantenuta e l’obiettivo di una soluzione positiva che renda possibile ulteriore sviluppo di progresso in questo territorio”
Draghi

Draghi al Parlamento europeo: “Servono riforme strutturali”

L'ex premier e presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha partecipato alla riunione della conferenza dei presidenti delle commissioni d...

Sardegna 2024: Consiglio regionale, 11 seggi al Pd, 7 a Fd’I e M5S

Dopo 33 ore dallo spoglio, ancora non sono state contate tutte le 1.844 sezioni, ma già si comincia a delineare la composizione del nuovo Consiglio re...