Fassina: “In Lombardia va realizzata l’alleanza PD-M5s e sinistra”

"Il Pd ha compreso che siamo entrati in un'altra fase politica. È finita l'epoca del cosiddetto 'campo largo' dominato dalla centralità assoluta del Pd"

rete unica stefano fassina

“In Lombardia, si può e si deve realizzare l’Alleanza progressista tra Pd, M5s e sinistra”. Lo scrive Stefano Fassina, tra i promotori di Coordinamento 2050, in un post su Facebook. “Le parole del Presidente Conte di un paio di giorni fa – prosegue Fassina – hanno ribadito il metodo per arrivare a meta: prima il programma, poi i protagonisti per interpretarlo. È il metodo corretto. Anzi, è l’unico metodo possibile per costruire un’Alleanza credibile. Pierfrancesco Majorino ha riconosciuto la necessità di partire dalla visione e dai contenuti dell’offerta politica. Ora, il confronto deve essere vero. Il treno in corsa guidato da Majorino deve fermarsi e verificare la rotta insieme al M5S. In Lombardia, vi sono le condizioni per definire una proposta convinta e convincente. Non vanno sprecate. In tale quadro, risulta ancora più irresponsabile la chiusura del Pd nel Lazio al confronto programmatico”.

“L’indisponibilità – ha aggiunto -, anche del Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, almeno a cercare una soluzione sostenibile e condivisa per la chiusura del ciclo dei rifiuti nella Capitale, la pagheranno cittadine e cittadini di una Regione che, pur tra limiti e contraddizioni, aveva imboccato la strada giusta ed era diventata un laboratorio politico importante. Le conseguenze negative ricadranno anche su romane e romani. In Lombardia, il Pd ha compreso che siamo entrati in un’altra fase politica. È finita l’epoca del cosiddetto ‘campo largo’ dominato dalla centralità assoluta del Pd”. “Ora – conclude Fassina -, l’alleanza si costruisce in un rapporto tra pari tra Pd e M5S. È l’unica prospettiva politica per dare all’Italia governi progressisti. Va coltivata. La Lombardia deve essere esempio”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook
, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram