Elon Musk congela l’acquisto di Twitter: necessari chiarimenti su profili fake

Lo ha fatto sapere questa mattina lo stesso miliardario di origine sudafricana, spiegando che "ieri l'amministratore delegato di Twitter (Parag Agrawal) si è pubblicamente rifiutato di mostrare le prove" secondo cui i profili "fake" e "spam" sarebbero meno del 5 per cento delle utenze giornaliere totali

Elon-Musk

L’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk “non potrà procedere” fino a quando la società non sarà più chiara sul numero di profili falsi presenti sulla piattaforma. Lo ha fatto sapere questa mattina lo stesso miliardario di origine sudafricana, spiegando che “ieri l’amministratore delegato di Twitter (Parag Agrawal) si è pubblicamente rifiutato di mostrare le prove” secondo cui i profili “fake” e “spam” sarebbero meno del 5 per cento delle utenze giornaliere totali.

“Questo affare non potrà procedere fino a quando non lo farà”, ha aggiunto Musk su Twitter. Il fondatore di Tesla e SpaceX ha ricordato che la sua offerta per l’acquisto della piattaforma social, pari a circa 44 miliardi di dollari, era basata “sull’assunto che i documenti presentati da Twitter alla Commissione titoli e scambi (Sec) fossero accurati”. Per Musk i profili falsi presenti su Twitter potrebbero essere pari a quattro volte quelli dichiarati, circa il 20 per cento.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram