E’ morto Gerardo Bianco, esponente storico della Democrazia Cristiana

Fu ministro della pubblica istruzione dal 27 luglio 1990 al 13 aprile 1991 nel governo Andreotti VI

È morto all’età di 91 anni Gerardo Bianco, storico esponente della Democrazia Cristiana. Era nato a Guardia Lombardi, in provincia di Avellino, il 12 settembre 1931. E’ stato ministro della pubblica istruzione dal 27 luglio 1990 al 13 aprile 1991 nel governo Andreotti VI. Dopo la fine della Dc ha fatto parte del Partito Popolare Italiano (di cui è stato segretario e presidente), fino al passaggio nella Margherita di Francesco Rutelli e nella Rosa per l’Italia di Tabacci e Baccini.

“Gerardo Bianco era un uomo libero, colto, coraggioso, buono. Senza di lui non sarebbe nato l’Ulivo e soffriva che questo non gli fosse pienamente riconosciuto. Era antico e moderno insieme, custode della nobiltà della politica ma capace di capire il nuovo. Uno dei Grandi della Democrazia Cristiana. Per me un amico e un maestro. Ciao Gerardo”. Così il senatore democratico, Dario Franceschini.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram