Donbass, ambasciatore ucraino in Germania: “Kiev potrebbe tornare una potenza nucleare”

kiev

L’Ucraina ha bisogno di sostegno militare di fronte alle attività della Russia. Lo ha affermato l’ambasciatore ucraino in Germania, Andriy Melnyk, in un’intervista all’emittente radiofonica “Deutschlandfunk”. Il diplomatico non esclude che Kiev debba anche pensare a soluzioni alternative per assicurare la sicurezza nazionale, compreso lo sviluppo di armi nucleari. L’Ucraina si troverebbe di fronte a una “situazione difficile”, in cui “non avrebbe scelta”.

“O facciamo parte di un’alleanza come la Nato e contribuiamo a rendere più forte l’Europa”, oppure “abbiamo solo un’opzione, quella di rafforzarci da soli, magari ripensando allo status di potenza nucleare”, ha detto Melnyk. Secondo l’ambasciatore, Kiev ha bisogno dei sistemi d’arma più moderni, anche in proporzione a quanto ottenuto, come i lanciatori anticarro Javelin, “che sono noccioline rispetto a ciò di cui abbiamo bisogno”.

“Non abbiamo bisogno solo delle espressioni di solidarietà che abbiamo ricevuto”, perché “non ci proteggerebbero da missili e bombe”, ha detto ancora il diplomatico ucraino.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram